Librino, arrestato marito violento che minaccia la moglie

Arrestato e condotto in questura, B.P., è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito di convalida

Ieri pomeriggio, gli agenti di polizia sono intervenuti presso un’abitazione di Librino nell'abitazione di una donna, in cui si era introdotto l’ex marito, già colpito dal divieto di avvicinamento al nucleo familiare.

Già nella stessa mattinata, l’uomo era stato accompagnato  negli uffici della questura per la stessa motivazione, seguita da una denuncia. I poliziotti hanno individuato e bloccato B.P. nei pressi del portone d’ingresso dell’abitazione della donna, giustificando la sua presenza sul posto con la necessità di recuperare il proprio portafoglio che aveva dimenticato all’interno di quell’abitazione qualche giorno prima.

Contestualmente al controllo, è giunta la vittima, che è stata subito minacciata dal malfattore. Più approfonditi accertamenti hanno fatto emergere che poco prima B.P. era entrato all’interno dell’abitazione, ignorando il divieto impostogli in tal senso, forzando la porta d’ingresso con una spallata. E' stato trovato in possesso di un mazzo di chiavi dell’abitazione, del documento d’identità e della tessera sanitaria di uno dei familiari. Arrestato e condotto in questura, B.P.,  è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito di convalida.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare fai-da-te: alcuni consigli

  • Abbronzatura: consigli per esaltarla

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

  • Viaggiare in auto: consigli per combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • Incidente stradale sull'asse dei servizi, ferite due persone in moto

  • Catania 2.0: "Quanto ha speso il Comune per la visita del ministro?"

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Catania Summer Fest: tutti gli appuntamenti dal 17 al 31 agosto

  • San Gregorio, polstrada denuncia 12 "furbetti del casello"

Torna su
CataniaToday è in caricamento