Il Sindaco Stancanelli davanti al Gup per abuso d'ufficio

Il primo cittadino di Catania, davanti al Gup per l'accusa di abuso d'ufficio. Imputazione coatta dopo che il Gip Sammartino ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica

Il primo cittadino di Catania, davanti al Gup per l'accusa di abuso d'ufficio. Imputazione coatta dopo che il Gip Sammartino ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica. C'è così anche il sindaco Raffaele Stancanelli fra i 26 imputati, nell'udienza preliminare sui servizi sociali del comune di Catania. Con lui, amministratori e funzionari pubblici, parte civile il comune di Catania in persona diversa dal sindaco.

A Stancanelli viene contestato l'abuso d'ufficio per nomine per varie commissioni ai tempi di quando rivestiva la carica di assessore regionale alle politiche sociali e alla famiglia della giunta dell'allora governatore della Sicilia Salvatore Cuffaro. Secondo l'Accusa, Stancanelli avrebbe, in particolare, violato l'art. 97 della Costituzione sulla buona amministrazione. Nello scorso maggio, il Gip Giuliana Sammartino dispose l'imputazione coatta, respingendo la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

Torna su
CataniaToday è in caricamento