L'assassino di Stefania Noce rinuncia al processo in Appello

La Corte d'assise d'appello si è riservata di decidere sulla richiesta nell'udienza del prossimo 4 marzo. L'avvocato Trantino, legale di parte civile, pensa sia "una tecnica dilatoria" dell'imputato. Per l'avvocato Rabbito, invece, è la prova che c'è un problema psicologico del suo assistito

Loris Gagliano - il 27enne che in preda ad un raptus di gelosia, il 27 dicembre 2011, ha ucciso a coltellate la sua ragazza, Stefania Noce, sua coetanea, il nonno della giovane, Paolo Miano, di 71, e ferito in maniera non grave la moglie di quest'ultimo, Gaetana Ballirò, di 73 anni - ha presentato una lettera alla Corte d'assise d'appello di Catania rinunciando al processo di secondo grado e revocando l'incarico al suo legale, l'avvocato Giuseppe Rabbito.

L'uomo in primo grado, il 5 aprile del 2013, è stato condannato all'ergastolo dal Gup di Caltagirone, Marcello Gennaro, davanti al quale il procedimento si era celebrato col rito abbreviato.

La Corte d'assise d'appello si è riservata di decidere sulla richiesta nell'udienza del prossimo 4 marzo. L'avvocato Enzo Trantino, uno dei legali di parte civile, ha espresso il timore che l'iniziativa possa essere "una tecnica dilatoria" dell'imputato. Per l'avvocato Rabbito, invece, è la prova che c'è un problema psicologico del suo assistito.

Teatro della sanguinosa vicenda fu Licodia Eubea. Gagliano subito dopo il duplice omicidio si allontanò a bordo della sua Ford Ka, ma la fuga fu interrotta nel primo pomeriggio quando l'omicida fu bloccato sul lungomare di Acate, in provincia di Ragusa, con i vestiti ancora macchiati di sangue e nell'auto il coltello usato come arma. Ai carabinieri e al gip confesso' di essere l'autore del duplice omicidio, escludendo la premeditazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento