I genitori si separano, 14enne si impicca in casa della madre

La ragazza ha lasciato un biglietto che spiegava a mamma e papà il suo drammatico gesto e per sottolineare che non era colpa loro

Una quattordicenne si è tolta la vita, impiccandosi nella sua stanza nella casa in cui abitava assieme alla madre a Valverde. Secondo quanto si è appreso, soffriva per la separazione dei genitori. La ragazza ha lasciato un biglietto che spiegava a mamma e papaà il suo drammatico gesto e per sottolineare che non era colpa loro.

Ha lasciato una lettera con parole di saluto e ha chiesto alla madre di trasmetterle ai suoi amici. Il fatto è successo intorno a mezzanotte e la madre l'ha scoperto al rientro a casa.

Quando i medici del 118 sono giunti in casa era già morta per asfissia. Secondo il procuratore della Repubblica Carmelo Zuccaro: "C'erano delle fragilità pregresse nella ragazzina, i cui genitori si erano separati cinque anni fa, ma cerchiamo la causa scatenante del suicidio, che al momento non emerge con chiarezza. Che sia un suicidio non ci sono dubbi, anche alla luce della lettera di spiegazioni che la ragazza ha lasciato. Non emergono problemi di scuola o di relazione. Attendiamo il rapporto dei carabinieri della compagnia di Gravina di Catania per avere un quadro più chiaro anche sul movente".

"Siamo vicini alla famiglia in un momento di così grande dolore, frutto di un disagio giovanile che a volte non si riesce neppure a percepire. La nostra comunità, sconvolta, è vicino ai suoi familiari". Così il sindaco di Valverde, Saro D'Agata, ha commentato la notizia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Allerta meteo con codice rosso da mezzanotte, il Comune invita alla massima prudenza

    • Cronaca

      Colpo alla mafia etnea, sigilli a beni per 5 milioni di euro: sequestrato l'Etna Bar

    • Cronaca

      Palagonia: carabinieri arrestano 43enne per tentato omicidio

    • Cronaca

      Due pregiudicati arrestati dalla squadra mobile

    I più letti della settimana

    • Colpo alla mafia etnea, sigilli a beni per 5 milioni di euro: sequestrato l'Etna Bar

    • Controlli e sanzioni per il bar "Alecci" e il girarrosto "Papale"

    • La "grande truffa" dei carburanti: contatori truccati e gasolio agricolo

    • Preso il boss latitante Andrea Nizza, comunicava con i pizzini: con lui la moglie e due figli

    • Arrestati esponenti di spicco del clan Santapaola: coinvolti anche noti professionisti

    • Porte di Catania, "branco" di minorenni aggredisce addetto a stand espositivo

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento