Terremoto, due scosse tra Catania e Messina: popolazione nel panico

Paura tra la gente. Le scosse, entrambe con epicentro nel messinese, sono state avvertite in alcuni paesi etnei in prossimità dell'Etna. L'evento sismico è stato avvertito persino Reggio Calabria, Isole Eolie e Palermo

Registrate due scosse di terremoto nella parte nord-orientale della Sicilia. Interessati i golfi di Patti e Milazzo. Come rilevato dall'Ingv, il primo evento sismico di magnitudo 4.1 è avvenuto all'1.04, mentre il secondo di magnitudo 4.2 è avvuto due minuti dopo sempre ad una profondità di 10,4 Km.

Paura tra la gente che si è riversata in strada. Le scosse, entrambe con epicentro nel messinese, sono state avvertite in alcuni paesi etnei in prossimità dell'Etna. Come segnalato da alcuni lettori di Catania Today, le scosse sono state sentite anche ad Acireale e paesi etnei come Gravina. Vista la forza dell'evento sismico, la terra ha tremato persino a Reggio Calabria, Isole Eolie e Palermo.

La protezione civile siciliana ha reso noto che non vi sono stati danni né a persone né a cose. Il terremoto era stato previsto? Il ricercatore americano Luke Thomas, secondo degli studi sulla temperatura del suolo, aveva affermato che che tra i giorni 16 e 17 agosto in Sicilia tra le province di Messina e Catania si sarebbe verificato un violento sisma intorno ai magnitudo 5.0 che non avrebbe provocato danni.

La notizia non era stata reputata attendbile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento