Trema la terra sull'Etna, sciame sismico con quindici scosse

Varie scosse di terremoto sono state registrate nelle ultime ore dai sismografi dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania alle pendici dell'Etna

Uno sciame sismico con quindici scosse, la più forte delle quali di magnitudo 3.3, è stata registrato tra le 23.57 della notte scorsa e le 3.07 di stamane nell'area tra Santa Maria di Licodia e Ragalna, nel Catanese.  Per il momento non vi sono notizie di danni a persone o cose.

Due le scosse di terremoto più significative registrate nelle ultime ore dai sismografi dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania alle pendici dell'Etna. Un primo evento sismico di magnitudo 3.3, localizzato alla profondità di 6 chilometri, è avvenuto intorno a mezzanotte a Santa Maria di Licodia, precisamente alle ore 23 e 57. Una seconda scossa è avvenuta dieci minuti dopo due chilometri ad ovest di Ragalna, con magnitudo 2.3 ed epicentro a soli 3 chilometri.

Potrebbe interessarti

  • Anedonia: definizione, sintomi e cura

  • Smettere di fumare fai-da-te: alcuni consigli

  • Abbronzatura: consigli per esaltarla

  • Casa: come eliminare la sabbia

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sull'asse dei servizi, ferite due persone in moto

  • Catania 2.0: "Quanto ha speso il Comune per la visita del ministro?"

  • Crolla una parete interna del cratere di Nord-Est dell’Etna

  • Catania Summer Fest: tutti gli appuntamenti dal 17 al 31 agosto

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • San Gregorio, polstrada denuncia 12 "furbetti del casello"

Torna su
CataniaToday è in caricamento