Trema la terra sull'Etna, sciame sismico con quindici scosse

Varie scosse di terremoto sono state registrate nelle ultime ore dai sismografi dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania alle pendici dell'Etna

Uno sciame sismico con quindici scosse, la più forte delle quali di magnitudo 3.3, è stata registrato tra le 23.57 della notte scorsa e le 3.07 di stamane nell'area tra Santa Maria di Licodia e Ragalna, nel Catanese.  Per il momento non vi sono notizie di danni a persone o cose.

Due le scosse di terremoto più significative registrate nelle ultime ore dai sismografi dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania alle pendici dell'Etna. Un primo evento sismico di magnitudo 3.3, localizzato alla profondità di 6 chilometri, è avvenuto intorno a mezzanotte a Santa Maria di Licodia, precisamente alle ore 23 e 57. Una seconda scossa è avvenuta dieci minuti dopo due chilometri ad ovest di Ragalna, con magnitudo 2.3 ed epicentro a soli 3 chilometri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Poste Italiane cercano portalettere anche a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento