Terrorismo, scoperto campo di addestramento sull’Etna

Mohsen Hammami residente a Scordia è uno dei quattro arrestati della cellula del terrorismo islamico internazionale. Il gruppo si autofinanziava con i soldi raccolti da una moschea e da un call center

Sono quattro le persone arrestate oggi dai carabinieri del Ros nell'ambito dell'operazione “Masrah”: sgominata una cellula del terrorismo islamico internazionale.

Il campo di addestramento era ai piedi dell’Etna: qui i membri della cellula terroristica di matrice islamica eseguivano esercitazioni di guerra con armi ed esplosivi, in nome della loro fede sovversiva.

Il capo è stato arrestato a Bruxelles e si chiama Hosni Hachemi Ben Hassen, ex imam della moschea di Andria. Oltre a lui sono stati arrestati Mohsen Hammami 48 anni, che attualmente risiedeva nel comune di Scordia, Nour Ifaoui 34 anni, senza fissa dimora, anche lui arrestato in Sicilia e Romdhane Ben Chedli Khaireddine 32 anni rintracciato in Lombardia.

Il gruppo si autofinanziava con i soldi raccolti da una moschea e da un call center. Come risultato dalle indagini, i membri dell`organizzazione hanno partecipato in passato a diverse azioni criminose, attentati in Afghanistan e Iran. Al momento non è stato documentato alcun progetto terroristico in Italia.

I carabinieri hanno ascoltato, nel corso della attività investigativa, diverse conversazioni tra gli indagati. In un sms uno degli indagati scriveva: "Nel nome di Dio sono pronto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffe alle assicurazioni, 36 indagati: coinvolti due avvocati

  • Bollo auto 2020: sconti e nuove modalità di pagamento

  • Blitz dei carabinieri, sgominata banda di spacciatori: 24 arresti

  • Incidente stradale sulla Catania-Gela, auto sbanda e cappotta: morta una 41enne

  • Traffico di cocaina e hashish nel Catanese: i nomi degli arrestati

  • Virus cinese: le raccomandazioni del Ministero della Salute

Torna su
CataniaToday è in caricamento