Trecastagni, simulano un incidente stradale e aggrediscono anziano

Due malviventi a bordo di una Seat Ibizia hanno affiancato una Opel Astra e uno dei delinquenti, munito di un bastone chiodato ha rigato lo sportello della vittima

Arriva la truffa del bastone chiodato. Ieri pomeriggio, in via Luigi Capuana a Trecastagni due ragazzi hanno cercato di incastrare un anziano, simulando un incidente tra due auto.

LA TRUFFA - I malviventi a bordo di una Seat Ibizia hanno affiancato una Opel Astra e uno dei delinquenti, munito di un bastone chiodato, ha rigato lo sportello della vittima. Dopodiché i giovani hanno fermato l’ignaro guidatore e incolpandolo del danno hanno cercato di sottrargli del denaro a titolo di risarcimento danni.

L’uomo sicuro di non aver avuto alcun sinistro con i due malviventi si è rifiutato di pagare. I ragazzi, ormai scoperti hanno immobilizzato l’anziano ed hanno incominciato a frugare nelle tasche e nei pantaloni alla ricerca del portafoglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I delinquenti, S.F di 21 anni e un 17enne, sono stati fermati da una pattuglia dei carabinieri che passava dalla zona e arrestati per tentata rapina, danneggiamento e violenza privata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento