Sgominata banda di truffatori, utilizzavano il logo di Confindustria: quattro arresti

Secondo gli investigatori il gruppo con base in Sicilia avrebbe truffato un commerciante di materiale elettrico, al quale avrebbero ordinato una ingente fornitura di lampade

Quattro persone sono state denunciate per truffa e contraffazione di pubblici sigilli dagli agenti del compartimento della polizia postale e delle comunicazioni di Catania.

I malviventi, utilizzando un indirizzo di posta elettronica e carta intestata riferibili a Confindustria e loghi della Regione Siciliana e dell'Unione Europea avrebbero truffato un commerciante di materiale elettrico di Catania, al quale avrebbero ordinato una ingente fornitura di lampade.

La banda è stata sorpresa in flagranza di reato mentre nei pressi dell'aeroporto di Catania era intenta a ricevere la merce. Da tempo gli investigatori, che avevano avviato l'indagine dopo una segnalazione di Confindustria Catania, erano sulle tracce del gruppo che, utilizzando locali presi in affitto temporaneo ed attivando di volta in volta utenze telefoniche diverse, sarebbero riusciti a trarre in inganno i commercianti, ai quali avrebbero promesso il pagamento della merce dopo 30 giorni, cioè all'accreditamento delle somme da parte della Regione Siciliana.

Per accreditarsi con le vittime avrebbero anche creato un sito web riportante il nome di Confindustria Sicilia. Secondo gli investigatori il gruppo, con base in Sicilia, avrebbe compiuto numerose truffe in tutta Italia ai danni di commercianti e fornitori di svariati prodotti: dall'arredamento alla fornitura per ufficio, dal materiale edile ai personal computer.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Sicilia 15 nuovi casi di Coronavirus, nessun focolaio: quattro casi a Catania

  • Coronavirus, famiglia positiva a Librino: l’Asp sta ricostruendo i movimenti dei 4 componenti

  • Sidra, giovedì 16 luglio sospesa erogazione idrica in un'ampia area di Catania

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Movida “affollata” al Banacher: disposta la chiusura per 5 giorni

Torna su
CataniaToday è in caricamento