Una delegazione della Fujian Normal University a Torre del Grifo

L’amministratore delegato Pietro Lo Monaco ha accolto gli accademici asiatici martedì scorso, offrendo la possibilità di visitare il nostro centro sportivo

Una delegazione della Fujian Normal University, ateneo cinese che ha sottoscritto un accordo di cooperazione con l’Università di Catania per lo sviluppo di un programma di collaborazione in Scienze Motorie e Sportive, ha concluso ieri il soggiorno a Catania, fondamentale tappa in vista della realizzazione concreta dell’intesa finalizzata a migliorare la ricerca scientifica e la formazione e a potenziare le conoscenze e le competenze nel campo delle scienze motorie. L’ambizioso disegno prevede l’utilizzo delle strutture e delle attrezzature didattiche e sportive a disposizione: in questo contesto, un ruolo fondamentale spetta al Calcio Catania, che a Torre del Grifo Village consentirà di ampliare il campo delle attività post lauream, inclusa la trasmissione del know-how dirigenziale. Saranno attivati, inoltre, un corso di laurea a doppio titolo in Scienze motorie e un programma di mobilità quadriennale, per docenti e per 320 studenti cinesi. L’amministratore delegato Pietro Lo Monaco ha accolto gli accademici asiatici martedì scorso, offrendo la possibilità di visitare e conoscere il nostro centro sportivo.

Mercoledì, in tarda mattinata, ulteriore riunione programmatica a Palazzo degli Elefanti, con il sindaco di Catania Salvo Pogliese e l’assessore allo sport Sergio Parisi: l’avvocato Ida Linda Reitano, consigliere di amministrazione del nostro club, il professor Rosario Giuffrida, presidente del corso di laurea in Scienze Motorie, il professor Giuseppe Musumeci, direttore del Centro di Ricerca in Attività Motorie (CRAM), e l’ingegnere Nicola Di Mascio, delegato per i rapporti con l’Italia per la Fujian Normal University, hanno delineato i percorsi previsti da Master e Dottorati di ricerca, evidenziando la sicura prospettiva e riscontrando un grande interesse per lo sviluppo dell’interscambio. Nel corso della missione, la delegazione ha verificato inoltre la funzionalità progettuale del Monastero dei Benedettini, della Torre Biologica (sede del corso di laurea in Scienze Motorie), del Comparto 10 del Policlinico, degli impianti del Cus Catania e dello stadio “Angelo Massimino”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento