Accoltella il cognato per futili motivi, sfiorata tragedia a Valverde

La vittima è stata trasportata all'ospedale Cannizzaro dove i medici gli hanno riscontrato varie ferite da arma bianca in più parti del corpo, guaribili in quindici giorni

Sfiorata la tragedia a Valverde. Ieri sera intorno alle ore 21 un pregiudicato di 44 anni ha accoltellato alla testa e al petto il cognato. Futili i motivi che hanno portato l’aggressore a colpire ripetutamente la vittima.

Dopo l’insano gesto l’attentatore è fuggito a piedi nel tentativo di allontanarsi dal paese e far perdere le proprie tracce ma è stato intercettato da una pattuglia che lo ha arrestato.

La vittima è stata trasportata all’ospedale Cannizzaro, dove i medici gli hanno riscontrato varie ferite da arma bianca in più parti del corpo, guaribili in quindici giorni.

L’arma usata, un coltello multiuso con una lama lunga 7 cm, non è stata ancora ritrovata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento