Viagrande, vittima di incidente autonomo girava armato: arrestato

L’uomo, lo scorso 29 marzo, aveva causato autonomamente un incidente stradale dove si era reso indispensabile l’intervento di una pattuglia dell’Arma che, durante i rilievi del caso, si è accorta che lo stesso nascondeva un’arma nella cintola dei pantaloni

I carabinieri hanno arrestato un 33enne di Palagonia, in esecuzione di una misura cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania, su proposta dei magistrati della Procura Distrettuale della Repubblica etnea, in ordine al reato di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo.

L’uomo, lo scorso 29 marzo, aveva causato autonomamente un incidente stradale dove si era reso indispensabile l’intervento di una pattuglia dell’Arma che, durante i rilievi del caso, si è accorta che lo stesso nascondeva un’arma nella cintola dei pantaloni.

Disarmato, ed accertata marca, modello e calibro della pistola, una semiautomatica “Erma Werke” calibro 22 completa di caricatore e due cartucce inserite nello stesso, i carabinieri hanno accertato che l’uomo non era in possesso di alcun titolo che ne autorizzasse sia la detenzione che il porto.

L’arma, posta sotto sequestro, sarà inviata agli esperti del Ris di Messina che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in episodi criminosi passati. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento