Viale Nitta, rubano una macchina ma vengono subito 'beccati'

L’autovettura è stata restituita alla proprietaria, mentre gli arrestati, ammessi al giudizio per direttissima, sono ora agli arresti domiciliari così come disposto dal giudice

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato nella flagranza i catanesi Pietro Gangemi e Orazio Cunsolo, poiché ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato.

I militari di pattuglia, dopo aver ricevuto la richiesta di ricercare una Fiat 500, rubata poco prima ad una donna catanese in via Mogadiscio, hanno intercettato e bloccato l’autovettura in viale Nitta con a bordo i due ladri.

L’autovettura è stata restituita alla proprietaria, mentre gli arrestati, ammessi al giudizio per direttissima, sono ora agli arresti domiciliari così come disposto dal giudice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

Torna su
CataniaToday è in caricamento