Villaggio Dusmet, per un'inquilina "persecutrice" il divieto di avvicinamento ai condomini

I fatti trovano origine nelle ripetute denunce sporte presso il commissariato Borgo-Ognina da parte dei condomini per le continue minacce di morte e di altre gravi azioni

La polizia è intervenuta nel quartiere “Villaggio Dusmet”, al fine di notificare ad una inquilina la misura cautelare personale di divieto di avvicinamento alle persone offese, tutte residenti in quel condominio.

I fatti trovano origine nelle ripetute denunce sporte presso il commissariato Borgo-Ognina da parte dei condomini per le continue minacce di morte e di altre gravi azioni.

L'inquilina, infatti, si è resa responsabile di atti persecutori quali lancio di bottiglie verso i condomini, acqua sporca ed ad altri oggetti disparati. Il giudice per le indagini preliminari ha così disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento alle persone offese, quindi a tutti i condomini dello stabile, e lo stazionamento nei luoghi dagli stessi frequentati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pertanto, detta persona non potrà sostare nelle parti condominiali ma solo presso la propria abitazione e qualora dovesse ripetere gli atti persecutori, verrà aggravata la misura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo decreto: che cosa chiude e cosa resta aperto a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Coronavirus, aumentano anche le vittime a Catania: morto 84enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

Torna su
CataniaToday è in caricamento