Piazza Università, il Villaggio della Salute e della Prevenzione

Ieri, in piazza Università, incontri, tavoli tecnici, conferenze, divulgazioni e informazioni medico scientifiche, supportate dal mondo dell'associazionismo sanitario e aperte alla cittadinanza

La centralissima Piazza Università di Catania, ieri, ha ospitato il “Villaggio della Salute e della Prevenzione”. È la prima volta che un evento del genere fa tappa nella nostra città. Lo scopo è stato quello di divulgare il messaggio della prevenzione, coinvolgendo e informando i cittadini su come tenere un corretto stile di vita. Un'intera giornata di  incontri, tavoli tecnici, conferenze, divulgazioni e informazioni medico scientifiche, supportati dal mondo dell’associazionismo sanitario e aperte alla cittadinanza.

Il“Villaggio” – organizzato d’intesa con il Presidente della Provincia di Catania Giuseppe Castiglione – è stato
inaugurato dal sindaco Raffaele Stancanelli e dall'assessore comunale alla sanità Vittorio Virgilio, che hanno visitato gli stand presenti.

“La manifestazione di oggi – ha dichiarato l’assessore Virgilio - serve non solo per riunire, in maniera festosa, le associazioni che si occupano di salute, ma anche per far capire ai cittadini che siamo al loro fianco. Vogliamo facilitare  tutto ciò che riguarda la prevenzione e la cura delle malattie. Non ci siamo limitati solo alle patologie comuni, ma abbiamo considerato anche quelle rare, per le quali i pazienti e le famiglie necessitano di essere indirizzati al meglio. Grande attenzione è stata riservata a disturbi che sono in continuo aumento, come l’alzheimer o la sclerosi multipla”.

Fra le associazioni di volontariato presenti: Unione Italiana Ciechi, Ente Nazionale Sordi, Unione Italiana Celiaci, Associazione Italiana Donatori, Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, S.O.S. Donne, Croce Rossa Italiana, Associazione Italiana Dislessia, Associazione Volontari Italiani Sangue.

I visitatori hanno avuto modo di effettuare gratuitamente visite oculistiche e screening per il diabete, oltre che
effettuare donazioni di sangue (le cui richieste in estate aumentano drammaticamente). Molti si sono soffermati
sull’attrezzatissimo posto avanzato di primo soccorso dell’ESAF Protezione Civile.

“Quando ho deciso di istituire l'assessorato comunale alla Sanità – ha spiegato il sindaco Stancanelli - la mia idea era proprio quella di ragionare in termini di prevenzione. Questo Villaggio, realizzato anche grazie alla partecipazione della Provincia Regionale di Catania, offre la possibilità di mettere in rete una serie di offerte sanitarie. Ringrazio dunque l'assessore Virgilio che è riuscito a riunire le principali associazioni che operano nella nostra città”.

Nelle intenzioni degli organizzatori, il “Villaggio della Salute e della Prevenzione” si terrà ogni anno e coinvolgerà un
numero maggiore di associazioni. A breve sono previsti, inoltre, tavoli tecnici e convegni dedicati alle singole patologie, che si svolgeranno a Palazzo Platamone e vedranno la partecipazione di specialisti e pazienti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento