Picchia la moglie per droga, alcol e scommesse: arrestato

L’uomo, dipendente da droga, alcool e gioco d’azzardo, pur di ottenere danaro dalla consorte la picchiava davanti ai figli

La procura ha disposto gli arresti domiciliari, eseguiti dai carabinieri, per un uomo violento, responsabile di maltrattamenti in famiglia. Si Tratta di L.G., di 47 anni. Le indagini, coordinate dal pool di magistrati specializzati nei reati che riguardano la violenza di genere, hanno portato alla luce una serie di eventi che hanno costretto sua moglie a vivere dal luglio 2015 ad oggi in un clima di sopraffazione e soggezione. L’uomo, caduto nel vortice della dipendenza dalla droga, dell’alcool e del gioco d’azzardo, pur di ottenere danaro dalla consorte (con quello guadagnato come dipendente di una ditta di pulizie non riusciva a soddisfare i propri vizi) ha iniziato a minacciarla per poi passare alla violenza, anche in presenza dei figli minori. La vittima è ricorsa più volte alle cure dei medici del pronto soccorso di un nosocomio catanese, dove le sono state diagnosticate anche delle fratture in diverse parti del corpo. L’escalation della violenza nell’ambito familiare, con coinvolgimento emotivo anche dei figli, ha dato la forza alla donna di denunciare il coniuge, consentendo agli investigatori di raffigurare un quadro probatorio che non ha lasciato alcun dubbio al giudice che ha disposto l'arresto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento