Donna di 49 anni violentata da due rumeni sul lungomare di Riposto

I medici le hanno riscontrato un trauma cranico e diverse fratture alle costole rilasciando una prognosi di 30 giorni

I carabinieri di Giarrehanno arrestato nella flagranza un romeno di 44 anni che ha violentato sul lungomare una connazionale di 49 anni, di professione collaboratrice domestica.  Ieri sera la donna si era recata sul lungomare di Riposto e, dopo aver acquistato un panino e una coca cola, si era appartata sugli scogli per poterseli gustare in santa pace. Poco dopo, due uomini, sorprendendola alle spalle l’hanno immobilizzata e, dopo averla presa a calci e pugni, costretta a subire delle pratiche sessuali.

La donna, approfittando di un momento di distrazione di uno di loro, intento a sbronzarsi di alcol, si è divincolata fuggendo in strada dove ha iniziato ad urlare attirando l’attenzione di una “gazzella” che stava transitando in zona. I militari, scesi dall’auto, hanno prima soccorso la vittima per poi porsi all’inseguimento del romeno arrestato, mentre il complice riuscivaè riuscito a fuggire.

I medici le hanno riscontrato un trauma cranico e diverse fratture alle costole rilasciando una prognosi di 30 giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

Torna su
CataniaToday è in caricamento