Linguaglossa, netturbino abusa di una 15enne: un'amica lo denuncia e finisce ai domiciliari

Approfittando della condizione di minorità anagrafica e mentale della ragazza di soli 15 anni, l’ha fatta infatuare costringendola a dei rapporti sessuali

Un netturbino di 47 anni è stato arrestato a Linguaglossa dai carabinieri per violenza sessuale nei confronti di una minore. Approfittando della condizione di minorità anagrafica e mentale della ragazza di soli 15 anni, l’ha fatta infatuare costringendola a dei rapporti sessuali, avvenuti dallo scorso gennaio e fino alla fine del mese di maggio in una casa di campagna nella disponibilità dell’uomo.

Per fortuna un’amica ha accolto le confidenze della vittima e rivolgendosi ai carabinieri ha denunciato quanto di squallido stava accadendo. I militari, affiancando il magistrato titolare del fascicolo, hanno svolto gli opportuni riscontri investigativi raffigurando al termine un quadro probatorio tale da convincere il giudice ad ordinarne l’arresto e la conseguente sottoposizione agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Anoressia sessuale: cause, sintomi e rimedi

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

Torna su
CataniaToday è in caricamento