Vulcania, strade come campi da motocross: serve manutenzione

Le arterie in peggiori condizioni sono via Carducci, via Pirandello, via Brancati, via Torino, Corso delle Province e tante altre strade abbastanza trafficate

Molte sono strade cittadine nei pressi di Vulcania sono quasi impraticabili per la mancanza totale di manutenzione da anni. Lo denuncia il comitato omonimo per bocca della coordinatrice Angela Cerri. Le arterie in peggiori condizioni sono via Carducci, via Pirandello, via Brancati, via Torino, Corso delle Province e tante altre strade abbastanza trafficate, con nuerosi avvallamenti che per la profondità delle buche nell’asfalto che sono diventate, nel corso del tempo, vere e proprie voragini “mangia auto”.

Il Comitato Cittadino Vulcania, chiede, che “si intervenga al più presto per ridare un assetto urbano sia alle vie indicate che a quelle citate in precedenti comunicati stampa e che si tenga maggior conto delle segnalazioni dei cittadini, che per senso civico denunciano disagi nelle varie vie del quartiere Borgo-Sanzio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi Vigili Urbani si assumano l’onere di segnalatori, presso gli uffici preposti, di certe situazioni poco urbane e disdicevoli per una città". “Lo stato di salute delle strade cittadine è sotto gli occhi di tutti ed è bene esemplificato dal caso Catania, con un asfalto groviera. L’epidemia buche e lavori di manutenzione -conclude la Cerri - ancora oggi tardano a partire in modo deciso, come l’emergenza strade in corso richiederebbe. C’è bisogno che l’Amministrazione Comunale prenda avvio ad una seria campagna di manutenzione delle strade prima che il degrado ne comprometta definitivamente l’enorme valore complessivo e renda troppo oneroso e non più sostenibile economicamente il suo ripristino”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Traffico di rifiuti, corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa: nel mirino la “Sicula Trasporti”

Torna su
CataniaToday è in caricamento