Fontanarossa: lavoratori della Wind Jet incatenati per protesta

Si sono nuovamente incatenati all'aeroporto Fontanarossa i lavoratori della Wind Jet che, questa mattina, hanno ripreso la protesta bloccando anche il traffico a ridosso dell'aerostazione

Si sono nuovamente incatenati all'aeroporto Fontanarossa i lavoratori della Wind Jet che, questa mattina, hanno ripreso la protesta bloccando anche il traffico a ridosso dell'aerostazione.

I cinquecento dipendenti ammessi alla cassa integrazione speciale chiedono un piano per il rilancio della compagnia che, dopo il matrimonio mancato con Alitalia, rischia adesso il fallimento. Chiedono anche il mantenimento dei livelli occupazionali.

Venerdì il vertice a Roma tra la low cost siciliana e il ministro allo Sviluppo economico. Primo passo per la newco, la nuova compagnia, che potrebbe essere una società mista pubblico-privato con la compartecipazione della Regione con l'Irfis.

Intanto, il fermo degli aeromobili Windjet a Fontanarossa ha già provocato un calo dell'8 per cento di passeggeri transitati a Catania nei mesi di luglio e agosto. A sostenere la protesta dei dipendenti Wind Jet anche i lavoratori dell'indotto .
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento