"Zero in condotta", sgominata rete dello spaccio siciliana: coinvolti comuni etnei

Il nome curioso dell'operazione, condotta dalla finanza e portata a termine alle prime luci dell'alba, è stato assegnato perchè l'attività dello spaccio avveniva addirittura all'interno di una scuola. Emesse in tutto 40 ordinanze di custodia cautelare

Coinvolta anche Catania nell'operazione nominata "Zero in condotta" e portata a termine della finanza alle prime luci dell'alba. Ben 170 finanzieri del comando provinciale di Enna e di altri reparti della Sicilia hanno dato esecuzione a 40 ordinanze di custodia cautelare, smantellando così un'articolato traffico di droga tra le province di Enna, Catania, Agrigento e Caltanissetta. Le basi dello spaccio in territorio etneo sono state individuate nei comuni di San Cono, Mirabella Imbaccari, San Michele di Ganzaria e Raddusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attività dello spaccio avveniva addirittura all'interno di una scuola, da qui il nome assegnato all'operazione. L'organizzazione individuata è accusata di essere dedita all'approvvigionamento ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

Torna su
CataniaToday è in caricamento