#Acidoachi. I fratelli della scherma, campioni olimpici di Rio, testimonial de I Limoni per la ricerca

I catanesi Daniele ed Enrico Garozzo, rispettivamente oro nel fioretto individuale e argento nella competizione di spada a squadre alle ultime olimpiadi di Rio 2016, sono due dei testimonial d’eccezione del progetto della Fondazione Umberto Veronesi “I Limoni per la ricerca”, realizzato in partnership esclusiva con l’azienda ortofrutticola Citrus.

I due sportivi prestano il loro volto per la campagna di raccolta fondi a favore degli studi in nutrigenomica che si svolge dal 19 al 30 aprile 2017 in 1.800 punti vendita delle principali insegne della moderna distribuzione italiana. In Sicilia si possono trovare in Coop Alleanza 3.0. Per ogni retina di limoni, acquistata al prezzo di 2 euro, 40 centesimi saranno devoluti alla ricerca, di cui 20 centesimi donati da Citrus e 20 dall’insegna.

Con l’ashtag #acidoachi hanno pubblicato, insieme a tanti rappresentanti del mondo food  come Marco Bianchi e Francesca Romana Barberini, la loro personale ed ironica impressione all’assaggio del limone: un tam tam social che vuole coinvolgere in modo divertente e virale tutta la rete per divulgare la notizia di questa iniziativa al maggior numero di utenti possibile.

Siciliani come i limoni di Citrus l’Orto Italiano (www.citrusitalia.it) e come la sua giovane fondatrice e amministratore delegato Marianna Palella, i due fratelli Garozzo sono nati a Catania e cresciuti ad Acireale e hanno riportato in alto la rappresentanza siciliana nella scherma. Il loro legame con la salute va ben oltre la consueta attenzione che gli sportivi hanno per la sana alimentazione, infatti Daniele studia medicina ed Enrico scienze motorie.

"Come atleta non seguo nessuna dieta particolare. Basta stare un po' attenti e naturalmente evitare fumo e alcool - racconta Daniele, che si sta preparando agli appuntamenti di maggio a San Pietroburgo e Shanghai per la coppa del mondo -. Io inizio la giornata con una ricca colazione a base di frutta fresca, un toast e un caffè e, dopo gli allenamenti, mi ricarico con gli zuccheri naturali della frutta, poi la mia incapacità ai fornelli fa il resto e mi porta a mangiare volente o nolente tutto scondito".

Enrico invece si sta preparando alla chiusura della coppa del mondo con le due ultime tappe, che per la spada maschile saranno a Parigi e Bogotà, ai campionati europei e ai campionati del mondo di Lipsia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Emergenza traffico a San Nullo, la proposta di un nuovo piano per la viabilità

    • Cronaca

      Incidente stradale al Lungomare, donna investita da una moto mentre attraversa la strada

    • Cronaca

      Violentata per anni, lo fa arrestare con l'aiuto delle "Iene": in manette 74enne

    • Cronaca

      Su Facebook offende Sant'Agata, 17enne aggredito da branco: indagini della polizia

    I più letti della settimana

        Torna su
        CataniaToday è in caricamento