Giarre: contratto di quartiere, al via la gara per i lavori nella zona Carmine

La gara prevede la realizzazione di 40 alloggi ERP con annesso Centro Sociale e completamento struttura teatrale del valore di 4.405.488,35

E’ stata fissata per il 22 marzo prossimo la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori relativi al Contratto di quartiere  “Teatro al Carmine”, lo rende noto il sindaco di Giarre, Teresa Sodano che ha seguito l’iter procedurale per l’attuazione di un progetto che di fatto riqualifica una vasta zona urbana, comprese opere e infrastrutture,  che ricade nel centro della città.

L’intervento prevede la realizzazione di n. 40 alloggi ERP con annesso Centro Sociale e completamento struttura teatrale per un importo di €. 4.405.488,35 per lavori, di cui €. 4.309.889,25 soggetti a ribasso ed €.95.599,10 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso.

Il criterio adottato nella gara è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83  d.lgs. 163/2006 e s.m.i. “codice dei contratti pubblici”, dell’art. 19 c.1b L.R. 12/2011 e ai sensi dell’art.6 L.R. 1/2012 nel testo vigente.

Nell’ambito della gara – come conferma la dirigente della III area Lavori pubblici, ing.Pina Leonardi, è stata decisa una proroga dei termini di scadenza, originariamente fissati all’8 marzo 2012, al 22 marzo 2012 (entro le ore 10 dovranno essere consegnate le offerte, mentre la prima seduta pubblica della gara è fissata per il 22 marzo alle ore 16).

La proroga si è resa necessaria a seguito di una precisazione sullo schema di domanda di partecipazione al bando e consente, nel contempo, una più ampia partecipazione delle ditte.

Il Contratto di quartiere ha l’obiettivo primario di promuovere una azione di recupero e riqualificazione urbana in aree di degrado edilizio e urbanistico, a scarsa coesione sociale, in presenza di carenza di servizi.

L’area prescelta è quella attorno al teatro incompiuto, tra via Alfieri, gli insediamenti popolari di via Carducci e via Teatro.
Gli interventi che sui avvalgono di un cofinanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per le Infrastrutture, gli Affari Generali e il Personale –Direzione Generale per le Politiche Abitative – Divisione V^ e Regione Siciliana Assessorato Infrastrutture e Mobilità, consistono nella demolizione dei fatiscenti alloggi di edilizia popolare esistenti in via Carducci (di proprietà comunale) e la realizzazione ex novo di 40 alloggi di edilizia residenziale; realizzazione al piano terra del complesso di edilizia residenziale  di un centro sociale a servizio dei residenti del quartiere Carmine e di un porticato; realizzazione di due strade perimetrali laterali al fabbricato, di collegamento con la viabilità esistente e un parcheggio nell’area sud del lotto, tra il nuovo organismo edilizio e la via Teatro; sistemazione del parcheggio a raso di via Teatro e il recupero strutturale dello storico teatro incompiuto (teatro “Nuovo”).
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento