Linguaglossa Etna in Photo, una tre giorni per scoprire il paese etneo

Aperto a tutti gli amanti della fotografia, il concorso è suddiviso in due categorie: analogico – digitale e Iphoneografia, una nova tecnica fotografica che utilizza l’ Iphone per scattare immagini indimenticabili

La suggestiva cornice del paese etneo di Linguaglossa diventa il set fotografico del progetto “Linguaglossa Etna in Photo”, concorso fotografico che - dal 24 al 26 agosto 2012 - riunirà, nello straordinario scenario alle pendici dell’Etna, fotografi professionisti e dilettanti di tutt’Italia.

“Linguaglossa Etna in Photo” è stato presentato al Comune di Linguaglossa alla presenza del sindaco Rosa Maria Vecchio, dell’assessore alla cultura, eventi e manifestazioni Giuseppe Andrea Barone, dell’organizzatrice Grazia Savoca e del critico fotografico e presidente di giuria Giuseppe Pappalardo.

Sono lieta di dare il benvenuto ad una manifestazione che vede come assoluta protagonista la città di Linguaglossa – ha dichiarato il Sindaco - che con la sua montagna, la sua pineta e le sue strutture sportive si presta benissimo alla prima edizione di Linguaglossa Etna in Photo. Il paese è un luogo ideale per gli appassionati della fotografia ed il contest è un’occasione per dare lustro al nostro territorio”

Aperto a tutti gli amanti della fotografia, il concorso è suddiviso in due categorie: analogico – digitale e Iphoneografia (una nova tecnica fotografica che utilizza l’ Iphone per scattare immagini indimenticabili). Le giornate di shooting saranno suddivise in quattro sezioni: la città di Linguaglossa, il vino doc dell’Etna: vigneti e cantine, arti e mestieri, l’Etna.

Il progetto rappresenta un’importante opportunità di promozione turistica - ha commentato l’assessore Baroneil nostro territorio è ricco d’arte, di cultura e tradizioni, come amministrazione siamo orgogliosi di fare parte di questo evento”.

I partecipanti concorreranno per  un premio in denaro: 1000 euro al migliore scatto della categoria  analogica - digitale e 300 euro al vincitore della categoria iPhoneografia.

La valutazione sarà affidata ad una giuria tecnica presieduta dal noto critico fotografico catanese della Sem FIAF, Giuseppe Pappalardo e costituita da esperti del settore di fama nazionale.

La nostra Etna si prepara ad entrare nella lista dei paesaggi riconosciuti dall’Unesco Patrimonio dell’umanitàha dichiarato Giuseppe Pappalardo, presidente di giuria -questo vuol dire che il paesaggio etneo non è un’invenzione estetica e neppure filosofica: qualcosa esiste oltre il vulcano, al  di là della montagna, del bosco e delle nuvole. I giorni di Linguaglossa Etna in Photo sono voluti, quindi, per dare visibilità a questo riconoscimento e sono organizzati per fornire un’occasione a chi questa rappresentazione la possiede già lungo la linea degli occhi, della mente e del cuore”.

Una tre giorni che promette di essere un’esperienza indimenticabile per tutti gli iscritti al contest, tra passeggiate e visite notturne per scoprire i luoghi più suggestivi del territorio di Linguaglossa.

Sono orgogliosa di essere insieme alla Pro-loco del paese la promotrice di questo straordinario evento spiega Grazia Savoca, responsabile di Taormina Eventi -che a pochi giorni dal suo lancio ha già i primi iscritti, un gruppo di appassionati fotografi romani. Linguaglossa Etna in Photo è un contest che mancava in Sicilia e che promette di diventare un successo nazionale e internazionale”
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo decreto: che cosa chiude e cosa resta aperto a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Coronavirus, aumentano anche le vittime a Catania: morto 84enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

Torna su
CataniaToday è in caricamento