Linguaglossa, vince il contest fotografico "La Felce" di Francesco Barbera

43 partecipanti, oltre 700 scatti e due vincitori. Sono i numeri del "Linguaglossa Etna in Photo 2013", organizzato dalla Taormina Eventi con il Patrocinio del Comune di Linguaglossa, in collaborazione con l'Associazione ETNAre e la Pro-loco di Linguaglossa

Si è conclusa la seconda edizione del contest fotografico nazionale "Linguaglossa Etna in Photo". Una tre giorni (dal 4 al 6 ottobre 2013) interamente dedicata alla fotografia e allo splendido territorio alle pendici dell'Etna. Fotografi professionisti e dilettanti, provenienti da tutt'Italia, hanno fissato con i loro obiettivi la straordinaria e multiforme bellezza di Linguaglossa e dell'Etna. Hanno immortalato sensazioni, volti, scorci di vita quotidiana. E, in particolare, hanno testimoniato l'imponenza del vulcano che, quest'anno, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di "patrimonio Unesco".

43 partecipanti, oltre 700 scatti e due vincitori. Sono i numeri del "Linguaglossa Etna in Photo 2013", organizzato dalla Taormina Eventi con il Patrocinio del Comune di Linguaglossa, in collaborazione con l'Associazione ETNAre  e la Pro-loco di Linguaglossa.

Domenica pomeriggio, presso la sala consiliare del Comune, il Sindaco Rosa Maria Vecchio e l'assessore alla Cultura, eventi e manifestazioni Giuseppe Andrea Barone hanno proclamato i vincitori giudicati e scelti da una giuria presieduta dall’avv. Pippo Pappalardo noto critico fotografico catanese e docente FIAF.

A vincere il primo premio di 1000 euro è stato Francesco Barbera che, nel suo prezioso scatto dal titolo “La felce” è riuscito ad immortalare la pineta di Linguaglossa nella sua veste autunnale, con una foto che nella sua “normalità” mostra una tecnica sublime: l’autore è infatti riuscito ad illuminare in due modi diversi lo scatto rendendolo in questo modo unico.

La seconda classificata, Eleonora Spina con l'immagine dal titolo “Assorto” ha narrato la storia del paese raffigurando, raccolto nei suoi pensieri, la più anziana guida dell’Etna. Novità di questa seconda edizione il coinvolgimento degli alunni del liceo scientifico "Michele Amari " di Liguaglossa, i quali hanno partecipato alla sezione scolastica.

Durante la premiazione è stato, inoltre, possibile apprezzare gli scatti di tutti i fotografi partecipanti con il magistrale commento del presidente di giuria Pippo Pappalardo. "In questa seconda edizione - ha commentato Pappalardo – siamo cresciuti come numeri e qualità. Abbiamo degli scatti straordinari, ed i fotografi sono riusciti a raffigurare la realtà e a trasmetterci emozioni sincere. Le macchine fotografiche – conclude il presidente di giuria- non servono solo a portare a casa il ricordo di un viaggio ma devono imparare a guardare con stupore e meraviglia”.

Tra gli eventi che hanno caratterizzato questa tre giorni la mostra"Linguaglossa Etna in Photo 2012" ospitata al Museo Francessco Messina. “ETNA, a muntagna" patrimonio dell'umanità  di Dario Lo Scavo e  la "Memoria di un fotografo Linguaglossse" in ricordo di Salvo Malfitana. E ancora, le mostre di pittura di Alfio Russo, Mario Pistorio, Cettina Sorriso Valvo, Dino Vecchio, Rosa Lomonaco e l’esposizione delle opere in terracotta di Rosario Patanè.

"E' stata un'esperienza importante, in particolare, per il nostro territorio - ha dichiarato il Sindaco a chiusura dei lavori – un personale grazie a tutti i fotografi che si sono scommessi e che hanno raffigurato egregiamente le bellezze del nostro paesaggio etneo che, da pochi mesi è diventato patrimonio dell’Unesco". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento