Odissea veneziana di e con Giulio Querini

Poco dopo la scoperta dell’America e alla vigilia della battaglia di Lepanto, un medico veneziano viaggia nel Mediterraneo per cercare, lontano dalla Repubblica di Venezia, una “nuova nobiltà” e approdare a una “nuova scienza”. La galea della Serenissima sulla quale si è imbarcato viene attaccata in mare aperto dai pirati e il giovane medico dapprima cade prigioniero e in seguito viene ceduto come schiavo a una nave battente bandiera turca. Durante la traversata, il protagonista entra nelle grazie del pascià per un atto di coraggio che ne scongiura la morte e con lui giunge a Costantinopoli. Lì, ospite nel palazzo del nobile signore, divenuto bibliotecario e dedicandosi alla letteratura scientifica, presto si accorge della misteriosa scomparsa dell’ultimo volume dell’opera del medico Polibo di Kos, allievo di Ippocrate, un antico documento sulla cura della peste.

Al seguito del pascià, il giovane medico si mette alla ricerca del manoscritto: dalla Costantinopoli dei sultani giungerà ad Alessandria, piagata dalla peste; da Stampalia, piccola isola rocciosa a largo della costa turca, sulla quale vivrà un’intensa e ambigua storia d’amore, raggiungerà la Sicilia e il ghetto nell’enigmatica Ortigia, dove si troverà avvolto nei misteri dell’alchimia. Durante il suo peregrinare, il giovane farà incontri inusuali, vivrà passioni intense, affronterà il flagello della peste, i lutti che ne conseguono, e si confronterà con le trame oscure dell’Inquisizione. Un’odissea che racconta il travaglio del protagonista, moderno Ulisse, combattuto tra l’impulso inesauribile dell’uomo che pone se stesso al servizio della “nuova scienza” e la passione che lo lega alle donne che ama.

A determinare la conclusione del suo viaggio contribuirà la tormentata scelta tra l’amore appassionato per la romantica Diotima e il fascino intellettuale per l’aristocratica siracusana Eleonora. Giulio Querini, economista e romanziere, ha insegnato alla Sapienza Università di Roma. Le sue esperienze accademiche in Sicilia, in Grecia e in Africa hanno ispirato – oltre la storia qui narrata – i romanzi L’isola e il vento e Sotto il cielo del Madagascar, entrambi pubblicati da Fazi Editore. Accompagna l'autore Federica Meli Di Pietro, #libraia della Libreria Vicolo Stretto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Presentazione del libro di Marco Bocci 'A Tor Bella Monaca non piove mai'

    • solo oggi
    • Gratis
    • 17 novembre 2019
    • Parco Commerciale I Portali
  • 'Max Huber - Centenario della nascita'

    • Gratis
    • dal 22 al 24 novembre 2019
    • Accademia di Belle Arti

I più visti

  • Vagabondi al Primosole: la Pantalica catanese

    • solo oggi
    • 17 novembre 2019
    • Meeting point davanti Mc Donald's
  • Autunno Ragalnese

    • Gratis
    • dal 20 ottobre al 15 dicembre 2019
    • piazza Cisterna
  • BeerCatania, il Festival delle birre artigianali dal 22 al 24 novembre 2019

    • dal 22 al 24 novembre 2019
    • Padiglione B Ex-Mercato ortofrutticolo S. G. La Rena
  • Urban Adrenalina Catania - Abbonamenti Sala Pesi e Corsi

    • dal 13 novembre al 31 dicembre 2019
    • Urban Adrenalina Catania
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento