Zafferana etnea, il 7 agosto i Soldi Spicci con lo spettacolo "Chi dice donna dice camion"

Lo spettacolo prende spunto dai numerosi video, pubblicati sui loro social, che hanno registrato milioni di visualizzazioni, in cui viene rappresentata la donna forte e di carattere, la cosiddetta donna camionista

Reduci da una stagione incredibile, che li ha visti protagonisti in tv e in teatro registrando sold out ovunque e culminata nei giorni scorsi con la celebrazione del loro primo film “La fuitina sbagliata” in Canada all’Italian Contemporary Film Festival, I Soldi Spicci, ripartono quest’estate, proprio dalla loro Sicilia per portare in scena il nuovo spettacolo: Chi dice donna dice camion. Per la prima volta i due giovani attori palermitani autori dei testi insieme a Salvo Rinaudo, firmano anche la regia di un lavoro che segna una nuova importante tappa della loro carriera.

Lo spettacolo prende spunto dai numerosi video, pubblicati sui loro social, che hanno registrato milioni di visualizzazioni, in cui viene rappresentata la donna forte e di carattere, la cosiddetta donna camionista, che  il duo comico analizza in chiave umoristica, mettendo sotto esame con spunti comici e critici la  mascolinità che si è impossessata delle nuove generazioni femminili.

Chi dice donna dice camion racconta, con ritmo serrato e brillante, la superiorità caratteriale della donna a partire dai tempi di Adamo ed Eva. Dalla creazione del mondo fino ai giorni nostri Adamo è sottomesso ad Eva, scoraggiata perché in dono ha avuto un uomo poco maschio. Ad aumentare questo disagio il fatto che, per antonomasia, la donna sia destinata a vivere a dieta, scaricando sull’uomo tutto lo stress che ne deriva e costringendolo a subire regimi alimentari di cui lui non avrà mai bisogno!
Come un camion la donna sconvolge e travolge l’uomo che ne uscirà malconcio ma felice di condividere con lei una vita che sarebbe, altrimenti, noiosa.

Claudio ed Annandrea offrono una visione ironica ma veritiera delle dinamiche uomo/donna, capace di regalare allo spettatore spunti di riflessione sul ruolo della donna e dell’uomo dal punto di vista dei millennials.

Lo spettacolo, prodotto da Arts Promotion di Mario Russo, si inserisce nel cartellone estivo siciliano, toccando i maggiori centri della regione nelle belle cornici dei teatri all’aperto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Incidente stradale a Giarre, investito mentre attraversa la strada: muore nella notte

Torna su
CataniaToday è in caricamento