San Gregorio, decoro verde pubblico: raddoppiati i fondi

Viale Europa: tagliati gli alberi per risanare i marciapiedi e piantumare nuove piante. Sindaco Corsaro: "Abbiamo raddoppiato i fondi per il decoro del verde pubblico"

"L’operazione del taglio e dell’estirpazione degli alberi di Viale Europa nasce dopo una serie di colloqui personali avuti con cittadini e addetti ai lavori. Prioritaria è stata la necessità di garantire l’incolumità pubblica perché la maggior parte dei marciapiedi lungo tutto il Viale Europa era divenuta impraticabile", ha spiegato il sindaco di San Gregorio Carmelo Corsaro.

"Gli alberi – ha continuato il primo cittadino - avevano creato danni anche al patrimonio comunale e quindi nuovi oneri per le nostre casse. Quindi, nell’ottica di trovare quali fossero gli aspetti positivi e negativi di queste presenze alboree, abbiamo iniziato un percorso di decoro urbano. E lo abbiamo iniziato tutelati dal fatto che non fossero alberi di pregio e che non si trattava di una piantumazione autoctona".

"Abbiamo continuato su questo progetto che prevede anche l’estirpazione e la successiva piantumazione di nuove piante. Naturalmente ci avvarremo di tecnici del settore per non trovarci fra vent’anni con lo stesso problema di oggi. Infine, tagliando le piante ci siamo accorti che alcune di esse erano malate".

L’Amministrazione comunale sta lavorando per capire cosa fare dei tigli di Via Bellini e come riprendere Via Pirandello e tutte quelle situazioni in cui la spontanea crescita di presenze alboree mettono a rischio l’incolumità pubblica dei cittadini. Con coerenza, e a sostegno del progetto, l’Amministrazione ha investito sul Verde pubblico raddoppiando i fondi: da 50.000 a 100.000 euro.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Bufera dopo gli insulti dei neomelodici etnei a Falcone e Borsellino, la Rai apre istruttoria

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento