Arresti a Misterbianco, Corsaro: "Urge radicale rinnovamento della politica"

L'intervento di Marco Corsaro, capogruppo del gruppo "Guardiamo Avanti" e leader dell'opposizione consiliare a Misterbianco sull'arresto del vicesindaco Santapaola

«I fatti accaduti sono gravi e rendono ancor più chiaro quanto, nella politica a Misterbianco, serva l'immediato e radicale rinnovamento che invochiamo da tempo. Il fallimento di chi da anni guida e decide per questa città è sotto gli occhi di tutti. Non per questo però, davanti alle gravi accuse e all'arresto del vicesindaco Carmelo Santapaola, faremo lo sciacallaggio che invece è stato costume di qualcuno in passato. La legalità per noi è un presupposto, non una bandiera da sventolare quando conviene».

Interviene così Marco Corsaro, capogruppo del gruppo "Guardiamo Avanti" e leader dell'opposizione consiliare a Misterbianco, a seguito dell'inchiesta sui legami tra mafia e scommesse online che portato alla misura domiciliare per il vicesindaco Santapaola. «Noi di Guardiamo Avanti - ha aggiunto Corsaro - restiamo in prima linea nella battaglia per cambiare Misterbianco e dare alla città un governo non più arrogante, ma finalmente aperto all'ascolto della gente, inclusivo e rispettoso».

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

  • I furbetti del reddito di cittadinanza che lavoravano in nero, denunciati dai carabinieri

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

Torna su
CataniaToday è in caricamento