Arresti a Misterbianco, Corsaro: "Urge radicale rinnovamento della politica"

L'intervento di Marco Corsaro, capogruppo del gruppo "Guardiamo Avanti" e leader dell'opposizione consiliare a Misterbianco sull'arresto del vicesindaco Santapaola

«I fatti accaduti sono gravi e rendono ancor più chiaro quanto, nella politica a Misterbianco, serva l'immediato e radicale rinnovamento che invochiamo da tempo. Il fallimento di chi da anni guida e decide per questa città è sotto gli occhi di tutti. Non per questo però, davanti alle gravi accuse e all'arresto del vicesindaco Carmelo Santapaola, faremo lo sciacallaggio che invece è stato costume di qualcuno in passato. La legalità per noi è un presupposto, non una bandiera da sventolare quando conviene».

Interviene così Marco Corsaro, capogruppo del gruppo "Guardiamo Avanti" e leader dell'opposizione consiliare a Misterbianco, a seguito dell'inchiesta sui legami tra mafia e scommesse online che portato alla misura domiciliare per il vicesindaco Santapaola. «Noi di Guardiamo Avanti - ha aggiunto Corsaro - restiamo in prima linea nella battaglia per cambiare Misterbianco e dare alla città un governo non più arrogante, ma finalmente aperto all'ascolto della gente, inclusivo e rispettoso».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Aeroporti e Aerei per la Sicilia", Ministro Toninelli e Sottosegretario Santangelo a Catania

  • Cronaca

    Giro di Sicilia 2019, 4 tappe in programma: conclusione sull’Etna

  • Cronaca

    Registrata scossa di terremoto a Zafferana Etnea, Ingv: magnitudo 2.8

  • Cronaca

    Nascondeva la pistola in lavanderia, fermato affiliato al clan Cursoti Milanesi

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia, tra gli arrestati anche il cantante neomelodico Andrea Zeta

  • Dalla musica neomelodica di Zeta agli affari del clan Santapaola: l'ascesa della famiglia Zuccaro

  • La sicurezza alla Ecs Dogana: Andrea Zeta “il saggio” e il “crollo” del fratello Rosario

  • Clan Santapaola-Ercolano, 14 arresti: imponevano anche la sicurezza nei locali

  • Paura in una scuola di Gravina ma era un inseguimento dei carabinieri

  • Gli arresti della squadra mobile: 8 in manette per reati vari

Torna su
CataniaToday è in caricamento