Bronte, Renato Schifani: "Io candidato premier? C'è già Berlusconi"

Il presidente del Senato, in visita ufficiale al comune di Bronte, ha tracciato questa mattina il quadro dell'attuale situazione politica nazionale. Berlusconi, Monti e sistema elettorale: questi i punti fondamentali affrontati

Il presidente del Senato, Renato Schifani, in visita ufficiale al comune di Bronte, ha tracciato questa mattina il quadro dell'attuale situazione politica nazionale. Tanti gli spunti di riflessione, soprattutto dopo la possibile candidatura del premier Monti.

SULLA CANDIDATURA DI MONTI. 'Può tranquillamente candidarsi, nessuno glielo impedisce. Poi le valutazioni politiche faranno parte del dibattito politico. Ognuno dira' la propria''. ''Quando Monti deciderà effettivamente di scendere in politica - ha concluso Schifani - non si potrà sottrarre naturalmente alle osservazioni, alle critiche e agli apprezzamenti di carattere politico''.

RIGUARDO AL SISTEMA ELETTORALE. "Non vi è dubbio che il sistema elettorale porta alla creazione di piu' liste in Senato per i premi di maggioranza regionali rispetto alle aggregazioni nazionali, quindi potremo assistere in ogni regione ad aggregazioni un po' autonome per consentire a ogni coalizione di essere piu' forte e vincere un premio di maggioranza in quel Senato che nel 2006, lo ricordo, in effetti non diede luogo a maggioranze certe''.

SPAZIO A BERLUSCONI. "Non ho motivo di candidarmi a premier. Sono il presidente del Senato uscente. Torno in punta di piedi nel mio partito di provenienza, del quale faccio parte. Già il candidato premier del mio partito esiste e si chiama Silvio Berlusconi''.

SULLA LEGGE ELETTORALE. "Alla fine ci siamo trovati con una legge elettorale che non è cambiata. Io la considero una sconfitta della politica''.  ''Io ce l'ho messa tutta - ha aggiunto Schifani - mi sono esposto, ho stimolato i gruppi, ho fissato calendari, ho intimato, ho fatto quello che potevo fare da presidente del Senato per essere da stimolo ai lavori della commissione. Ma mi rendevo conto che occorreva la volontà politica''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 1095 contagiati (+159), i morti a Catania sono 15

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento