Chiusura help center Caritas, il Comune trova una soluzione alternativa

L'assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo, con la collaborazione di privati e associazioni, ha raggiunto l'obiettivo garantendo la continuità del servizio rivolto ai più bisognosi

Per sopperire alla chiusura dell’help center di Caritas (decisione legittima motivata dall’emergenza Coronavirus e dal rischio contagio) l’assessore ai servizi sociali, Giuseppe Lombardo,  ha raccolto la disponibilità del Gruppo CRAI-Radenza che ha messo a disposizione un punto vendita per la fornitura gratuita di panini e acqua, per i senza tetto privi di accesso quotidiano al cibo. Alla distribuzione provvederanno gli operatori della cooperativa Mosaico, affidataria del servizio comunale di Unità di Strada, e i volontari di Croce Rossa. Inoltre, grazie alla significativa collaborazione del MAAS si riuscirà a fornire anche di prodotti al fresco. Dell’intervento suppletivo a sostegno dei senzatetto l’assessore Giuseppe Lombardo ha informato il sindaco Salvo Pogliese ed entrambi hanno espresso “un sentito ringraziamento  alle suore di Madre Teresa di Calcutta di piazza Bovio che approvvigionano quotidianamente  oltre un centinaio di bisognosi”

“Ancora una volta -ha detto l’assessore Giuseppe Lombardo, che una volta appreso della chiusura dell’help center Caritas ha avviato rapide interlocuzioni per fronteggiare l’effettivo stato di bisogno dei senza fissa dimora, poco più di un centinaio- la Città di Catania offre una straordinaria risposta di solidarietà nel contesto di un’emergenza imprevedibile e dalle conseguenze inimmaginabili, quale è quella del coronavirus, attraverso un’azione sinergica tra mondo produttivo, enti del terzo settore e l’istituzione comunale dando prova di impegno, capacità  ed efficienza per gli ultimi e gli emarginati per le cui esigenze teniamo alto il livello di guardia, attenzione e sensibilità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore ai servizi sociali Lombardo ha anche reso di aver messo a disposizione della cittadinanza un numero di telefono attivo 24 ore su 24 per segnalare i casi più problematici di senza tetto necessitanti di assistenza: 380 772 0122.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo decreto: che cosa chiude e cosa resta aperto a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

Torna su
CataniaToday è in caricamento