Castiglione, Sindaco taglia le spese per Natale: "Momento difficile, ce la faremo"

Il primo cittadino di Castiglione di Sicilia, Antonio Camarda, pubblica un post sulla propria pagina Facebook dove spiega ai suoi concittadini le ragioni dei tagli alle spese natalizie: "Qualche luce in meno non cancellerà lo spirito natalizio"

E' tempo di risparmio a Castiglione di Sicilia e, quest'anno, il sindaco Antonio Camarda ha deciso di ridurre in modo radicale le spese per le festività natalizie. Una decisione presa, a suo dire, per far fronte alle difficoltà economiche in cui versa attualmente l'ente. Con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook il primo cittadino spiega le ragioni del gesto, spiegando punto per punto i capitoli di spesa che quest'anno saranno ridotti o, addirittura, eliminati. 

"Quest’anno abbiamo deciso di tagliare le spese che il comune di solito impegna per il Natale - scrive Camarda su Facebook - In realtà i tagli alle spese non riguardano solo il periodo Natalizio ma hanno caratterizzato i primi 6 mesi della amministrazione da me presieduta. ( senza perdere di vista progetti ed investimenti). Venendo alle festività Natalizie contiamo di risparmiare circa 5.200 euro da destinare successivamente a borse di solidarietà e lavoro a favore dei soggetti con redditi più bassi che vivono nella nostra comunità".

" A fronte di spese precedenti per luminarie di circa € 3.000 noi stiamo spendendo circa 600 euro - continua - A fronte di spese precedenti per i falò di € 2.300, quest’anno riteniamo opportuno non fare nessun falò risparmiando così l’ intera cifra. I falò rimanevano spesso accessi senza che nessuno si avvicinasse agli stessi ( salvo pochissime persone per pochi minuti) . 2.300 euro che andavano in fumo in poche ore e che vogliamo destinare con progetti di lavoro socialmente utili alle famiglie a basso reddito presenti nella nostra comunità. Per gli addobbi Natalizi spenderemo circa 1.900 euro a fronte dei 2.400 spesi negli anni passati".

"Crediamo che nei momenti di difficoltà, con dipendenti che non percepiscono stipendi da mesi e fornitori con pagamenti arretrati, occorre essere maggiormente oculati nella spesa pubblica, amministrando la cosa pubblica così come amministriamo casa nostra. Io non sono per l’Austerity - conclude il sindaco - ma ritengo che ci sono spese che possono essere tagliate senza che in fin dei conti la comunità nei risenta : Natale è a casa di ognuno di noi, e qualche luce in meno o l’assenza dei falò sicuramente non faranno venire meno lo spirito natalizio. Sono comunque sicuro che con l'impegno della squadra di governo e dei cittadini tutti, presto supereremo questo momento difficile, che oggi viviamo".
 

Potrebbe interessarti

  • Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

  • Emorroidi: cause, rimedi e prevenzione

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Festa dell'arancino, Sagra del pane condito, Noah LIVE

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Incidente stradale a Bronte, un morto: traffico bloccato sulla statale 284

  • Topo d'appartamento preso dai "Falchi" in viale Mario Rapisardi

  • Latitante si nascondeva grazie ad un buco in garage

Torna su
CataniaToday è in caricamento