Nunzia Catalfo (M5S) contro Giovanni Grasso: "Mai autorizzato a parlare per me"

Nel corso della telefonata tra l'ormai ex consigliere pentastellato e il vice sindaco Bonaccorsi si parlava anche della volontà della senatrice di incontare il sindaco

"Non ho mai autorizzato il consigliere Giovanni Grasso a parlare anche per mio conto con chiunque sia. Sono a conoscenza, come altri, della situazione di criticità in cui versa il Comune di Catania: ho interloquito con Grasso al solo scopo di contribuire a individuare le opportunità più consone a supporto della problematica. A tutela del mio buon nome e della mia onorabilità, dopo l'opportuna verifica dei fatti valuterò se adire le vie legali".

Così la senatrice catanese del MoVimento 5 Stelle, Nunzia Catalfo, commenta la telefonata finita per sbaglio in una chat interna dei pentastellati, in cui si sente il consigliere del M5s Giovanni Grasso interloquire con il vicesindaco di Catania. A seguito della segnalazione ricevuta, nei confronti di Grasso il collegio dei probiviri del MoVimento 5 Stelle ha aperto un procedimento disciplinare e il candidato sindaco del Movimento è passato al gruppo misto.

Potrebbe interessarti

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Droga, racket e mafia: operazione della polizia stronca gruppo criminale

Torna su
CataniaToday è in caricamento