Decentramento urbano, parere favorevole della commissione al nuovo regolamento

Ne dà notizia il consigliere Sebastiano Anastasi (Grande Catania) che ha illustrato il lavoro intenso per arrivare alla redazione del nuovo atto

L'ottava commissione consiliare permanente "Decentramento" nella seduta odierna ha espresso parere favorevole alla proposta di deliberazione su "Nuovo Regolamento sul Decentramento Urbano" che verrà trattata nella seduta di consiglio comunale del prossimo 6 novembre. Un traguardo che il consigliere Sebastiano Anastasi, presidente della commissione, rivendica con orgoglio: "E' stato un lavoro molto intenso avviato immediatamente subito dopo l'insediamento della commissione nel settembre 2018 che ci ha visto essere propositivi e determinanti già nella stesura della proposta di deliberazione da parte dell'amministrazione comunale".


"Sopratutto la commissione in questi mesi di lavoro ha coinvolto ad ogni passo i presidenti e i relativi consigli circoscrizionali delle 6 Municipalità catanesi con diversi incontri fino alle loro sedi istituzionali raccogliendo suggerimenti, proposte e tramutando le annose lamentele sulla mancanza di funzioni delegate in appositi e concreti articoli e commi del predetto regolamento.
In tal senso nella seduta di oggi la commissione ha anche deposito ben 35 emendamenti che nell'insieme renderanno gli attuali  consigli circoscrizionali ancora più incisivi,efficaci ed efficienti verso i territori che sono tenuti a rappresentare e a tutelare", ha concluso Anastasi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

Torna su
CataniaToday è in caricamento