Elezioni 2012: ballottaggio in cinque comuni della provincia etnea

In provincia di Catania sono cinque i Comuni chiamati ad eleggere il nuovo sindaco: Paternò, Caltagirone, Aci Catena, Tremestieri e Palagonia

Domenica e lunedì si torna a votare. In provincia di Catania sono, infatti, cinque i Comuni chiamati ad eleggere il nuovo sindaco: Paternò, Caltagirone, Aci Catena, Tremestieri e Palagonia.

Paternò:  al secondo turno si ritrovano Mauro Mangano, con 10.448 voti (33,50%), e Antonino Naso con 10.228 voti (32,79%). Mangano è  sostenuto dal Pd e due civiche; Naso invece da Mpa e tre civiche. Con il quadro delle alleanze immutato, il candidato sindaco che vincerà si aggiudicherà il premio di maggioranza di 18 consiglieri, mentre gli altri 12 scranni in Consiglio comunale saranno divisi tra le liste di opposizione.

Aci Catena: sono al secondo turno Ascenzio Maesano, con 6.512 voti (38,47%), e Francesco Petralia con 3.565 voti (21,60%). Maesano è sostenuto da Grande sud, Alleanza Tricolore, Progetto per le frazioni, Insieme per Aci Catena, Uniti per la città, Lo Strappo, Acicatena per l’Autonomia e lista Acicatena. Petralia dalla lista civica per Aci Catena, Idee in Comune e Casini – Unione di Centro.

Palagonia: domenica e lunedì si confronteranno Salvatore Valerio Marletta, con 2.371 voti (23,19%), e Francesco Di Stefano con 1.746 voti (17,08%). Marletta avrà il sostegno ufficiale della sua lista (Palagonia bene comune), mentre Di Stefano avrà l’appoggio del suo originario cartello elettorale (Insieme per Palagonia, Orgoglio palagonese e La piazza).

A Tremestieri Etneo, secondo turno per Santi Rando, con 4.223 voti (35,26%), e Ketty Rapisarda Basile con 2.059 voti (17,19%). Rando è sostenuto da Pdl, Udc, Mpa e da quattro liste civiche; Rapisarda da tre liste civiche. Nella cittadina alle porte di Catania si registrano dunque alcuni apparentamenti.  Rando riceverà il sostegno dal candidato sindaco del Pd, Gaetano Trifilò, mentre Rapisarda Basile sarà sostenuta dai due candidati sindaco Sebastiano Di Stefano e Carlo Maugeri.

Caltagirone: Qui  la sfida è tra Nicolò Bonanno, con 6.642 voti (27,28%), e Alessandra Foti con 4.453 voti (19,22%). Bonanno è sostenuto da L’altra città autonomisti e moderati per il cambiamento, progetto Caltagirone e da Sintesi Autonomista. La Foti, invece, dal Pd, lista civica Foto sindaco, Gemma per il centro sinistra e Sindaco di tutti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento