Tutti per Catania, Stancanelli incontra l'ordine degli Agronomi

Pronta risposta e grande apertura da parte del sindaco che ha invitato i rappresentanti della categoria professionale a studiare un piano fattibile da inserire nel piano regolatore nella prospettiva di un futuro più verde per la città

Raffaele Stancanelli

Continua il “tour” di ascolto e confronto tra il sindaco Raffaele Stancanelli e le categorie professionali di Catania. Dopo l’incontro organizzato con l’ordine degli Ingegneri, il coordinamento civico “Tutti per Catania” rappresentato da Claudio Corbino, ha accolto l’invito dell’ordine degli Agronomi.  

Un momento di dialogo su alcune tematiche di grande interesse per lo sviluppo urbano, paesaggistico e strutturale del territorio.

“Uno scambio d’idee in un’ottica costruttiva – così l’ha definito il promotore dell’iniziativa, Corbino – per garantire un coinvolgimento civico di tutti gli ordini professionali e di categoria".

Tre le richieste avanzate dall'Ordine: "La prima è quella di essere coinvolti nel progetto del piano regolatore con un piano verde ed ecosostenibile - spiega Giovanni Toldonato, presidente dell'Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali - perché, nell'interesse della città, si deve fare in modo che allo stesso tavolo collaborino più figure professionali".

"La seconda richiesta che avanziamo è di continuare con la Primavera Siciliana- continua Alessia Giglio responsabile provinciale dell’iniziativa - per una Catania che sia sempre di più all’insegna del verde, dell’architettura e dell’ecosostenibilità".

E avendo parlato di cabina permanente, durante lo scorso incontro con l'Ordine degli Ingegneri, anche gli Agronomi etnei hanno espresso la volontà di essere considerati nella pianificazione e organizzazione del progetto.

"Siamo aperti a scambi e opinioni - ha concluso il Presidente Toldonato -Vogliamo, in maniera positiva, proporci per essere ascoltati. Spesso le amministrazioni ci ignorano maldestramente. Abbiamo visto che, negli ultimi anni, a Catania è cambiata finalmente aria ma ancora dobbiamo lavorare".

Pronta risposta e grande apertura da parte del sindaco Stancanelli che ha invitato i rappresentanti della categoria professionale a studiare un piano fattibile da inserire nel piano regolatore nella prospettiva di un futuro più verde per Catania. " In questi anni ho cercato sempre il dialogo con gli ordini professionali - ha dichiarato il Sindaco Stancanelli - per avere idee da sviluppare che, in molti casi, sono diventati fatti. Adesso abbiamo bisogno di progetti da inserire nella nostra linea di governo. Proposte fattibili per rendere più bella Catania, dopo la fase di risanamento, ma senza cadere negli sprechi come nel passato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento