Marano (M5S): “Emigrazione è un dramma, dati sconcertanti nelle scuole"

All'emigrazione si aggiunge un tasso del 22 per cento di abbandono scolastico: il doppio della media europea

La deputata all’Ars del Movimento Cinque Stelle Jose Marano interviene a seguito della diffusione dei dati sul drastico calo degli alunni in Sicilia e chiede, al governo regionale, un impegno a sostegno delle famiglie che sono costrette ad emigrare o che non possono permettersi l’arrivo di un figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La vera emergenza della nostra terra – spiega Jose Marano – è l’emigrazione. Un problema di cui si parla poco e di cui si deve far carico in primis la Regione Siciliana. Stiamo diventando una terra che, anno dopo anno, si sta desertificando. I dati diffusi dall’Ufficio Scolastico Regionale ci dicono che quest’anno entreranno in classe 715mila alunni, ben 12251 in meno rispetto allo scorso anno”. “Un dato impressionante – prosegue la deputata – che racchiude l’emergenza siciliana: le nascite calano, tante famiglie sono costrette a trasferirsi al nord o all’estero per lavorare, la mancanza di servizi adeguati che peccano di qualità. A ciò aggiungiamo un tasso del 22 per cento di abbandono scolastico: il doppio della media europea. Un problema gravissimo che vede in fuga il “Futuro” della nostra terra. Per questa ragione presenterò una interrogazione nella quale chiederò a questo governo come intenda fronteggiare questa situazione di emergenza e quali sono le politiche attive a sostegno delle giovani famiglie con figli per mettere un freno all'emigrazione di massa che la Sicilia sta subendo. Non possiamo restare a guardare: chi amministra ha il dovere di intervenire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e i furti in abitazioni: undici le persone arrestate

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Amazon annuncia l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento