Incendi, la senatrice Tiziana Drago riferisce in aula al Senato

Oggi in aula al Senato ha sottolineato la situazione fuori controllo dei rifiuti urbani nel capoluogo etneo

“Nel ringraziare tutti i vigili del fuoco, gli uomini e le donne delle forze dell’ordine, la forestale, la protezione civile e il 118 per il grande impegno profuso in occasione del terribile incendio che ha colpito la Plaia di Catania, e anche altre zone cittadine, non posso che essere rammaricata per la grande incuria in cui versa la città”. Lo ha detto Tiziana Drago, senatrice del Movimento Cinque Stelle, che oggi in aula al Senato ha sottolineato la situazione fuori controllo dei rifiuti urbani nel capoluogo etneo.

“L’incuria pare abbia avuto una parte determinante nel propagarsi degli incendi di ieri a Catania. In città vi sono intere aree verdi non potate, non curate e altrettanti terreni privati non vigilati. L’incuria e probabilmente il dolo hanno portato, nelle ultime settimane, anche a roghi di rifiuti nel centro urbano, nelle periferie, con episodi gravissimi e residenti a rischiano intossicazione. È evidente che l’amministrazione, nonostante le sollecitazioni dei nostri consiglieri comunali, non riesce a trovare una via d’uscita: la differenziata è ferma a percentuali bassissime e i rifiuti portati da cittadini di altri paesi a Catania sono un altro problema senza soluzione”. “Anche i nostri deputati regionali hanno recentemente rivolto un appello al Presidente della Regione, invitato, attraverso formale interpellanza, ad intervenire urgentemente sulla questione attivando i poteri sostitutivi riconosciuti dalla legge, anche attraverso il commissariamento e la nomina di un commissario ad acta per la gestione della situazione di crisi ormai manifesta. Non possiamo rischiare altri incendi o una emergenza igienico sanitaria con pericoli di ordine pubblico”.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Si cerca Peppe Cannata, studente di Giurisprudenza: l'appello degli amici

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

Torna su
CataniaToday è in caricamento