Mafia: Procura chiede l'archiviazione per Raffaele Lombardo

La Procura di Catania ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa nei confronti del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e di suo fratello Angelo

La Procura di Catania ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa nei confronti del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e di suo fratello Angelo, parlamentare nazionale del Movimento per l'autonomia, la cui posizione era stralciata dall'inchiesta Iblis.. Il provvedimento, depositato al Gip, è stato firmato dai procuratori aggiunti Michelangelo Patané e Carmelo Zuccaro.

La proposta, passata ora all'esame del Gip, è stata formulata dopo il pronunciamento del Csm, che all'inizio dell'autunno aveva ritenuto che "l'esercizio dell'azione penale per un reato diverso da quello originariamente ipotizzato non esime dall'obbligo di richiedere l'archiviazione anche per i fatti che non risultino inclusi nella nuova qualificazione giuridica privilegiata dal procuratore della Repubblica". Per fratelli Lombardo, infatti, la Procura nell'ambito dell'inchiesta "Iblis" aveva deciso di contestare il voto di scambio, fissando l'udienza dinanzi al giudice monocratico per il 14 dicembre prossimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento