Mafia: Procura chiede l'archiviazione per Raffaele Lombardo

La Procura di Catania ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa nei confronti del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e di suo fratello Angelo

La Procura di Catania ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta per concorso esterno all'associazione mafiosa nei confronti del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, e di suo fratello Angelo, parlamentare nazionale del Movimento per l'autonomia, la cui posizione era stralciata dall'inchiesta Iblis.. Il provvedimento, depositato al Gip, è stato firmato dai procuratori aggiunti Michelangelo Patané e Carmelo Zuccaro.

La proposta, passata ora all'esame del Gip, è stata formulata dopo il pronunciamento del Csm, che all'inizio dell'autunno aveva ritenuto che "l'esercizio dell'azione penale per un reato diverso da quello originariamente ipotizzato non esime dall'obbligo di richiedere l'archiviazione anche per i fatti che non risultino inclusi nella nuova qualificazione giuridica privilegiata dal procuratore della Repubblica". Per fratelli Lombardo, infatti, la Procura nell'ambito dell'inchiesta "Iblis" aveva deciso di contestare il voto di scambio, fissando l'udienza dinanzi al giudice monocratico per il 14 dicembre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

  • Squadra mobile smantella piazza di spaccio a San Giovanni Galermo

Torna su
CataniaToday è in caricamento