Mozione baratto amministrativo presentato dal gruppo consiliare Gravinattiva

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Al Sig. Sindaco del Comune di Gravina di Catania

Al presidente del Consiglio Comunale di Gravina di Catania

Oggetto: Mozione Baratto Amministrativo

I sottoscritti Consiglieri Comunali

vista La legge 11 novembre 2014 n.164 conversione, con modificazioni, del decreto legge 11 settembre 2014 n.133, Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digilitazzazione del paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.visto l'art.24. Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio: 1. I Comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purchè individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l'abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi, i comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti al tipo di attività posta in essere. L'esenzione è concessa per un periodo limitato e definito, per specifici tributi e per attività individuate dai comuni, in ragione dell'esercizio sussidiario dell'attività posta in essere. Tali riduzioni sono concesse prioritariamente a comunità di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute;

Considerato che diversi Comuni già applicano il bararatto Amministrativo, idoneo a conciliare l'obbligo al pagamento dei tributi con le disponibilità economiche delle famiglie, quale ulteriore strumento di politica sociale a favore dei nuclei familiari disagiati;

Chiedono al Consiglio Comunale di esprimere la volontà di applicare nel nostro Comune, tramite un apposito regolamento, il baratto Amministrativo.

I consiglieri Comunali del Gruppo "GRAVINATTIVA"

CLAUDIO NICOLOSI

CONCETTA CIANCIOLO

Torna su
CataniaToday è in caricamento