Musumeci incontra i ragazzi di "Diventerà bellissima"

Il presidente ha ascoltato tutti gli interventi dei ragazzi che non hanno mancato di emozione e che hanno affrontato i temi più rilevanti della politica regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

“Siamo stati linfa vitale per la politica in Sicilia e vogliamo continuare ad esserlo investendo sui giovani, che sono e restano la ragione principale del mio impegno politico e di governo”. Al suo arrivo a Pergusa, Nello Musumeci non pensava di trovare una platea di giovanissimi, centinaia di ragazzi provenienti da tutte le province dell’Isola. Il presidente ha ascoltato tutti gli interventi dei ragazzi che non hanno mancato di emozione e che hanno affrontato i temi più rilevanti della politica regionale. L’incontro, cui hanno partecipato tutti i deputati del gruppo parlamentare di #DiventeràBellissima, dal capogruppo Alessandro Aricó a Giorgio Assenza, Giusy Savarino e Pino Galluzzo, Giuseppe Zitelli e l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, è stato fortemente voluto dai giovani delle nove province che dal momento della costituzione di #Db hanno aggregato in tutto il territorio e si sono confrontati con la scadenza delle amministrative. Tante le richieste al presidente della Regione: una nuova legge sul diritto allo studio, la riforma degli Ersu, nuove norme per l’accesso al lavoro, aiuti alle giovani coppie e alle famiglie con più figli. E poi: i rifiuti, la sanità, le infrastrutture nelle aree interne, l’agricoltura biologica e di qualità, solo per fare alcuni esempi. Musumeci ha ringraziato tutti i giovani, a partire dal palermitano Domenico Bonanno e dal catanese Francesco Sicali, animatori della giornata, e ha ricordato a loro come “la politica può essere un lurido mestiere, oppure una grande missione da vivere con il desiderio di cambiare la nostra Isola. Noi siamo qui e abbiamo iniziato il nostro percorso assieme a tante persone perché ci è stato chiesto di cancellare la rassegnazione e tornare alla speranza”. Visibilmente soddisfatto, il governatore ha ricordato ai ragazzi che “in politica la coerenza e l’onestà sono il motore delle scelte più coraggiose. Io ho vinto le elezioni alla guida di una coalizione con la quale voglio cambiare il volto della Sicilia. Per farlo, peró, c’è bisogno di tutti, soprattutto dei giovani, perché siete voi la nostra coscienza permanente. L’obiettivo di questo nostro governo e lavorare perché i ragazzi siciliani non siano più costretti a lasciare questa terra e saremo meritevoli del vostro lavoro sul territorio solo quando avremo, alle fine di questi anni, dimostrato di aver operato per questo obiettivo”. Al termine della riunione ed in attesa di un congresso giovanile, che si terrà dopo quello di #DiventeràBellissima, l’assemblea ha indicato i componenti del coordinamento: Francesco Armone (Messina), Domenico Bonanno (Palermo), Giovanni D’Aguanno (Trapani), Daiana Intorre (Agrigento), Andrea Lombardo (Siracusa), Samantha Martorana (Caltanissetta), Lorena Pignato (Enna), Francesco Sicali (Catania), Raffaele Tummino (Ragusa).

Torna su
CataniaToday è in caricamento