Nomina dei revisori dei conti, M5s: "Telenovela infinita"

"Siamo alla farsa, ormai, con la telenovela del sorteggio e della nomina del Collegio dei revisori dei conti. Anche la quarta delibera non va bene. Ieri, la Presidenza del Consiglio comunale ha revocato la seduta", spiegano i consiglieri del M5s

"Siamo alla farsa, ormai, con la telenovela del sorteggio e della nomina del Collegio dei revisori dei conti. Anche la quarta delibera non va bene. Ieri, la Presidenza del Consiglio comunale ha revocato la seduta. Il motivo? In burocratese, serve un ulteriore approfondimento istruttorio. Sono già quattro le (banali) delibere sbagliate". Queste le parole scelte dal gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle per commentare la situazione dei revisori dei conti del Comune di Catania. 

"La prima prevedeva l’estrazione di tutti i nominativi - continuano - in contrasto con la legge regionale che ne contempla solo tre; la seconda indicava un numero errato di partecipanti da estrarre (172 invece di 164); la terza, a parte il fatto che il pallottoliere non aveva ancora contato bene i numeri, aveva un vizio formale perché era stata messa a disposizione dei consiglieri dopo il termine minimo di 48 ore previsto dal Regolamento comunale. Ora, anche per la quarta delibera sembra che i conti non tornino. Il nuovo organico, probabilmente in fase di rodaggio per cambiamenti interni, sta incontrando qualche difficoltà".

"Forse non sono ancora stati inseriti tutti i nominativi delle domande? A cosa si riferiscano gli “ulteriori approfondimenti”, richiesti dalla Direzione, non è dato sapere. Chissà se ci sarà un quinto tentativo, e se andrà a buon fine. 'E’ emblematico quanto sta accadendo e non comprendiamo quali possano essere i veri motivi che hanno costretto l’amministrazione a revocare la seduta. Abbiamo sollevato il problema sin dal primo istante, sia in direzione che in aula, dopo ben tre modifiche alla delibera originaria. Abbiamo cercato di essere propositivi e costruttivi, ma probabilmente gli errori dipendono dall’intera direzione e non da singoli', commenta la consigliera Valeria Diana. E Giovanni Grasso, capogruppo del M5S in Consiglio comunale, si chiede se 'per fare fronte alla reiterata imperizia di questo ufficio di presidenza, per la nomina di questi revisori dei conti, ai sensi della L. 262/2000 e della L.R 17/2016, non sia il caso di affidare ad un commissario ad acta tale compito, così come previsto dall'articolo 24 della L.R. 44/91'."

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale in viale Sanzio, auto si ribalta: una ragazza ferita

  • Cronaca

    Nascondeva 30 chili di "erba" a casa dei genitori: arrestato

  • Cronaca

    Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

I più letti della settimana

  • Bomba d'acqua su Catania, allerta meteo gialla: allagamenti e disagi

  • Faceva una corsetta sul lungomare, il malore e poi la morte

  • Allarme dellʼIngv sullʼEtna, emissioni di radon dalle faglie: rischio per la salute

  • Pesciolini d'argento: cosa sono e come eliminarli

  • Auto prende fuoco con una persona all'interno

  • Pistole, coca e marjuana: la "vedetta" lo avverte ma viene arrestato

Torna su
CataniaToday è in caricamento