Nuova Giunta della Provincia etnea: giuramento per nove assessori

E' stata nominata la nuova Giunta e, così, la Provincia ha un nuovo organo collegiale. I neo nominati hanno fatto il solenne giuramento: cinque assessori su nove sono stati riconfermati e continueranno a sviluppare le attività avviate

E' stata nominata la nuova Giunta e, così, la Provincia ha un nuovo organo collegiale. I neo nominati hanno fatto il solenne giuramento, dichiarandosi disposti a proseguire l’impegno amministrativo della Giunta precedente. Cinque assessori su nove sono stati riconfermati e continueranno a sviluppare e a portare a compimento le attività  avviate.

Si tratta di Francesco Ciancitto, Salvo Licciardello, Pippo Pagano, Francesco Nicodemo e Ruggero Razza. Viviana Pardo, Massimo Favara, Gaetano Di Mauro e Stefano Fisichella hanno completato la rosa dei nomi.

Tutti gli assessori hanno prestato giuramento nelle mani del segretario generale, Francesca Ganci, e si sono detti consapevoli di agire in un contesto politico generale che vede una revisione della architettura istituzionale del nostro Paese, con radicali riforme che non mancheranno di avere ricadute per tutti noi. “Gli assessori designati – ha affermato il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione - si impegneranno per adeguarsi alle disposizioni legislative recentemente introdotte su base nazionale e regionale, finalizzate al contenimento dei costi della politica, per una sensibile riduzione degli apparati amministrativi. Siamo stati l’unica Provincia in Italia ad aver ridotto  gli assessori da 15 a 9, e contestualmente diminuito il numero di dipartimenti e del personale dirigente dell’Ente, ottenendo un risparmio di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Tutto ciò ha rappresentato, indubbiamente, un esempio di buon governo che abbiamo messo in atto sin dal mio insediamento. La Giunta odierna – ha chiarito il presidente Castiglione - gode del sostegno del PdL, della lista Nello Musumeci-presidente e del PID, benché quest’ultimo partito non abbia un rappresentante in Giunta. Con una così larga intesa completeremo programmi rivoluzionari come quelli sull’efficienza energetica per le nostre scuole, sulla banda larga per l’interconnessione di tutti i Comuni presenti sul territorio provinciale, nonché di attori importanti nelle dinamiche sociali ed economiche, quali scuole ed ASI. Infine, è già in fase avanzata il progetto della monorotaia per collegare i paesi dell’area pedemontana”.

Il presidente Castiglione ha ufficializzato, inoltre, che la vice presidenza sarà assegnata sicuramente a Ruggero Razza e ipotizzato un’eventuale assegnazione della delega al Lavoro all’assessore Gaetano Di Mauro, riservandosi a giorni l’assegnazione delle deleghe.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Anoressia sessuale: cause, sintomi e rimedi

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

Torna su
CataniaToday è in caricamento