Quarta municipalità, Giacone: "Potenziare servizi e controlli in periferia"

Il consigliere di circoscrizione ha chiesto controlli più incisivi e un miglioramento del servizio di raccolta rifiuti

Il consigliere della quarta municipalità Mirko Giacone ha chiesto maggiori controlli nelle periferie. L'esponente della circoscrizione ha fatto riferimento al numero di denunciati elevato a Catania, al video circolato su internet a San Cristoforo e ha fatto appello alla cittadinanza.

"I contagi sono aumentati da 57 a 91 e la provincia di Catania si conquista il primato tra tutte le altre siciliane. Un primato che dimostra come chi trasgredisce le regole debba essere punito, perché mette a repentaglio non soltanto la propria vita, ma soprattutto quella degli altri", spiega Giacone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ritengo che l’amministrazione Pogliese debba fare qualcosa in più nelle periferie, dove i controlli non vengono percepiti da chi vi abita. Si rischia così di vanificare ogni tipo di misura imposta dal governo. Inoltre bisogna sanificare le strade della città e potenziare il servizio di raccolta dei rifiuti. Infine non bisogna dimenticarsi delle persone anziane e malate, immaginando una cabina di regia per poterli aiutare ed essere quindi solidali, implementando quelli che sono i provvedimenti regionali", ha concluso il consigliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

  • Coronavirus, un'altra vittima nella provincia etnea: morta una donna di Mascalucia

Torna su
CataniaToday è in caricamento