Sisma di Santo Stefano, ratificata la nomina del commissario Scalia

La soddisfazione dei pentastellati all'Ars dopo le polemiche sui ritardi

“Finalmente l’attesissima nomina del commissario per la ricostruzione nelle zone terremotate del Catanese è arrivata, ora vigileremo perché tutto proceda con la dovuta celerità. Famiglie e imprese nelle zone colpite dal sisma del 26 dicembre hanno già sofferto abbastanza”.

Lo dicono i deputati regionali catanesi del Movimento 5 Stelle all’Ars, dando notizia dell’avvenuta ratifica da parte del presidente del Consiglio, Conte, della nomina di Salvatore Scalia in qualità di  commissario per la ricostruzione nelle zone terremotate del catanese.

“Evidentemente – afferma la deputata Angela Foti -  il nostro pressing è servito a qualcosa. Il commissario per la ricostruzione doveva essere una figura di alto profilo e siamo molto soddisfatti, come lo sono anche i sindaci dei territori, che la scelta sia caduta sull’ex magistrato catanese.

“Scalia - sottolinea  Foti - è già stato commissario in molti Comuni e ha coordinato i comitati dei cittadini terremotati, quindi la sua indicazione proviene proprio dai territori. Adesso bisognerà accelerare tutte le procedure per la ricostruzione, in favore delle popolazioni che hanno bisogno di risollevarsi in tempi brevi dal dramma subìto, per ritornare alla normalità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo sostenuto sin dall’inizio la nomina di Scalia - ricorda il deputato Giancarlo Cancelleri - attraverso il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Vito Crimi, che ha lavorato fino a giungere alla ratifica di oggi. Al nuovo commissario vanno i nostri migliori auguri di un proficuo lavoro per far uscire finalmente dall’emergenza i tanti cittadini che stanno purtroppo subendo molti disagi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento