Tajani a Catania: "Reddito di cittadinanza errore clamoroso"

"Il reddito di cittadinanza per i giovani mi sembra veramente un errore clamoroso che non aiuta il futuro del nostro Paese". Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani a Catania

"Il reddito di cittadinanza per i giovani mi sembra veramente un errore clamoroso che non aiuta il futuro del nostro Paese". Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani parlando con i giornalisti a Catania.

"Io non credo - ha proseguito - che ai nostri ragazzi noi dobbiamo fare l'elemosina. Dobbiamo metterli nelle condizioni di avere un lavoro. Noi dobbiamo creare un lavoro. La politica deve fare tutto ciò che può per permettere alle imprese, grandi, piccole e medie, al mondo dell'agricoltura, delle libere professioni, del commercio, di crescere e di svilupparsi. Non è così che noi facciamo il bene dei nostri figli".

"Io non regalo 800 al mese ai miei figli per alzarsi alle 10 del mattino e non fare nulla perché hanno un reddito - ha aggiunto - La dignità, lo dice anche Papa Francesco, é il lavoro. Noi dobbiamo fare di tutto perché, come dice la nostra Costituzione, che è fondata sul lavoro, noi dobbiamo garantire ai nostri figli la possibilità di lavorare perché è anche un dovere lavorare, dare un contributo alla società".

"È chiaro - ha osservato Tajani - che nel Sud c'è un problema grande della disoccupazione giovanile. E' la grande sfida e allora non si risolve continuando con la vecchia politica dei regali perché dopo due, tre, quattro mesi, quando non ci saranno più i soldi, non si pagano più gli stipendi ai poliziotti, ai carabinieri, ai finanzieri, ai maestri"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento