Tre milioni per gli asili nido, M5S a Pogliese: "Fate presto"

Con un ordine del giorno i pentastellati chiedono all'amministrazione etnea di presentare la documentazione necessaria entro i termini per ottenere i fondi

I comuni capoluogo hanno la possibilità di integrare i fondi per i Patti per lo Sviluppo delle Città metropolitane del Mezzogiorno, per la costruzione di nuovi asili per l'infanzia. Su questa opportunità è intervenuto il Movimento Cinque Stelle etneo che ricorda il percorso dei fondi.

Infatti lo scorso aprile il ministro Lezzi ha proposto di assegnare un fondo di 21 milioni di euro per un “Piano straordinario asili nido” (inteso come integrazione dei rispettivi Patti per lo Sviluppo), destinando 3 milioni di euro a favore di ciascuna città metropolitana, in una linea d’intervento nell’area tematica “Occupazione, inclusione sociale e lotta alla povertà, istruzione e formazione”.

Successivamente il Cipe ha deliberato questo incremento di fondi. Ma ogni città metropolitana, per potere accedere all’ulteriore finanziamento, deve stipulare un “atto aggiuntivo” al Patto per lo Sviluppo, sottoscritto dal Ministro per il Sud e dal sindaco della città. Il tutto entro il 31 dicembre 2019, pena la revoca dell’assegnazione.  


L’atto aggiuntivo dovrà essere basato su specifici progetti per la realizzazione di asili nido, con relative schede tecniche, e dovrà essere presentato entro e non oltre il 30 novembre.

"Sarebbe un peccato perdere questa opportunità - spiega il gruppo consiliare del Movimento - che ha presentato un ordine del giorno per impegnare il sindaco Pogliese a trasmettere i progetti e a sottoscrivere l'atto entro i termini".                                                                                  

“Catania ha fame di asili nido e, ancora una volta, malgrado siamo all’opposizione e non toccherebbe a noi ‘pedalare’, non possiamo permetterci di perdere finanziamenti così importanti. A disposizione del nostro comune ci sono 3 milioni di euro, che darebbero una bella boccata d’ossigeno non solo alle casse comunali, ma all’intero tessuto economico cittadino. Ed è per questo - precisa la capogruppo del M5s Lidia Adorno, prima firmataria dell’interrogazione - che abbiamo presentato un ordine del giorno che riguarda il Piano straordinario per gli asili nido, fortemente voluto dal ministro del sud Barbara Lezzi. Nuovi posti di lavoro ed inoltre la possibilità di asili nuovi di zecca, con strutture adeguate per i minori in età prescolare. Per le famiglie ci sarebbe finalmente l’occasione per soddisfare le proprie esigenze e vivere in serenità la gioia di essere genitori”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Ferlito, il figlio del boss "perdente" e la 'Ndrangheta: "Il porto di Catania non è buono"

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Estorsione al titolare di un camion dei panini: cinque arrestati

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

Torna su
CataniaToday è in caricamento