Tremestieri, insorge base del Pd: "Non ci riconosciamo nelle scelte del partito"

Faccia a faccia tra membri del partito di Tremestieri Etneo e cittadini. In Piazza Dante si è svolta un'assemblea pubblica incentrata sull'attuale situazione a livello nazionale. Altro tema "caldo", toccato nel corso dell'incontro, quello incentrato sulla situazione locale di Tremestieri Etneo

La base del Partito Democratico non sta a guardare. L'esempio arriva da Tremestieri Etneo, dove si è tenuta un'assemblea pubblica in Piazza Dante. A confrontarsi membri del partito e cittadini, in un dibattito incentrato sull'attuale situazione a livello nazionale. Il nuovo governo delle larghe intese, infatti, ha creato non pochi dissensi tra gli stessi militanti democratici.

Così Luca Tasinato, membro del Pd di Tremestieri Etneo, commenta lo scenario nazionale: "Il PD è quello che con coraggio  ha affrontato le primarie, strumento utile per superare l'ostacolo di una legge elettorale ingiusta, quello che ha avuto la capacità di escludetre dalle liste gli impresentabili"

Amareggiato a causa della formazione del nuovo governo aggiunge: "Questo è il momento nel quale la base deve ricominciare a partecipare, per riprendersi in mano un pezzo di quella politica nazionale che tanto si è allontanata dai cittadini nell'ultimo periodo"

Altro tema "caldo", toccato nel corso dell'incontro, è quello incentrato sulla situazione locale di Tremestieri Etneo. Salvo Scandurra, militante del partito democratico, rivolge un appello al sindaco del paese, Ketty Rapisarda Basile: "Servono più spazi di democrazia a Tremestieri - dichiara Scandurra - Come è possibile che per una semplice assemblea come quella odierna non sia stato fornito alcun locale, nonostante una richiesta già inoltrata due settimane prima?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine conclude: "Nessun punto del programma elettorale è stato rispettato dall'attuale sindaco di Tremestieri. Oggi, dopo l'ultimo piano di rientro finanziario, i cittadini pagheranno le aliquote al massimo. E' questo il modo di governare un paese come Tremestieri? La risposta è: dimissioni"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Coronavirus, in Sicilia si fermano i decessi: 4 nuovi casi a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento