Valenti (M5S): "Non lasciamo soli gli anziani e i disabili nelle periferie"

L'appello del consigliere della sesta municipalità e le azioni messe in campo sinora dall'amministrazione comunale

L'emergenza dovuta al coronavirus e le limitazioni imposte dalle misure del governo rischiano di abbattersi sulle fasce più deboli della popolazione. Anziani e diversamente abili stanno pagando sin d'ora lo scotto dovuto alle limitazioni degli spostamenti. Specie per chi vive nelle periferie catanesi le difficoltà aumentano come denuncia il consigliere della sesta municipalità Francesco Valenti del Movimento Cinque Stelle che ha chiesto all'amministrazione di rendersi protagonista di una sorta di "cabina di regia" per soddisfare i bisogni dei cittadini delle periferie.

"Vi sono zone come Vaccarizzo, l'Oasi del Simeto, Collina Primosole ma anche San Giorgio - spiega Valenti - dove abitano coppie di anziani da soli e con i figli fuori Regioni e che spesso sono impossibilitati nel fare la spesa. C'è chi da Vaccarizzo deve fare anche trenta chilometri per raggiungere il più vicino ipermercato e ancora non vi sono servizi a domicilio così come servizi per la consegna di farmaci. Sono esigenze indifferibili che si stanno manifestando visto il prolungarsi dello stato di emergenza".

Così il consigliere, con pieno "spirito di collaborazione", ha chiesto al Comune di essere parte attiva per venire incontro a queste esigenze: "Non possiamo dimenticare queste persone che hanno bisogno di servizi e di riferimenti precisi. Viste le difficoltà per portare il servizio di spesa a domicilio in alcune zone con il collega Bonaccorsi vorremmo indicare all'amministrazione di trovare un modo per utilizzare la zona industriale come punto di distribuzione e consegna, visto che lì vi sono diversi depositi di alcuni grandi gruppi di generi alimentari".

Abbiamo contattato l'assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo che ha illustrato le modalità operative del Comune sul caso. Sono stati emanati, nei giorni scorsi, già due distinti avvisi spiega l'assessore: "Uno rivolto agli operatori catanesi per avviare un servizio di consegna della spesa di prima necessità e farmaci a favore di chi è solo o privo di un’adeguata rete di sostegno familiare e sociale".

"Un servizio pensato proprio per gli anziani over 65 o a rischio per particolari patologie, persone con disabilità o sottoposte alla misura della quarantena e l'avviso è rivolto ai soggetti che hanno sede legale o operativa nel comune di Catania e svolgono specifiche attività sociali, nel campo dell’assistenza, accoglienza, informazione, sostegno socio-psicologico, distribuzione farmaci e generi di conforto".

Come ha illustrato l'assessore le attività saranno sotto il coordinamento del Coc della Protezione Civile e vi sono dei numeri telefonici a disposizione dei cittadini per richiedere informazioni sulle attività disponibili (0957425177; 0957425178; 0957425166). Già diversi gli operatori che si sono fatti avanti e nei prossimi giorni, una volta siglato l'accordo operativo, il servizio sarà operativo: "Occorrerà segnalare al Comune l'esigenza specifica e poi il Coc coordinerà gli interventi da attuare".

Un altro avviso lanciato dal Comune è rivolto alle associazioni del terzo settore per il rinforzo alle Unità di Strada per assicurare specifiche attività sociali, assistenza,  accoglienza, informazione e sostegno socio-psicologico nonché distribuzione generi di conforto e quant’altro occorra in questa emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si intende, quindi, potenziare i servizi di distribuzione pasti, distribuzione vestiario, assistenza psicologica, sostegno a minori in difficoltà e attività di volontariato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento