Aumento IVA sulla patente: cosa cambia

Una sentenza della Corte di Giustizia ha sancito che chi consegue la patente attraverso la frequentazione di una scuola guida deve pagare l'IVA al 22%. Tale norma ha effetto retroattivo a partire dal 2015

Brutte notizie per chi ha conseguito la patente dal 2015. Una sentenza della Corte di Giustizia del 14 marzo 2019 ha infatti sancito che dovranno essere sottoposte all'IVA del 22% le lezioni tenute nelle scuole guida e finalizzate al conseguimento della patente.

In virtù di questo aumento retroattivo coloro che hanno ottenuto la patente frequentando una scuola guida dovranno necessariamente versare il 22% di IVA. Le autoscuole potranno richiedere il pagamento ai vecchi allievi di questo arretrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una brutta notizia non solo per gli allievi ma anche per le scuole stesse, che nell'attesa di riscuotere queste somme dovranno comunque pagare al Fisco le aliquote degli ultimi cinque anni. L'Agenzia delle Entrate, tramite una risoluzione, ha però fatto presente che non saranno dovuti nè interessi nè sanzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento